di Mario Carnali Grande soddisfazione arrivata per l’Amministrazione del Comune alle falde del Catria che è stato ammesso a finanziamento al bando "Aree di Sosta Camper e Caravan", con un contributo di euro 19.367,04 su un progetto totale di 27.667,20. "Gli enti finanziati, sono soltanto cinque in tutta la Regione Marche - afferma il Sindaco Daniele Tagnani - con...

di Mario Carnali

Grande soddisfazione arrivata per l’Amministrazione del Comune alle falde del Catria che è stato ammesso a finanziamento al bando "Aree di Sosta Camper e Caravan", con un contributo di euro 19.367,04 su un progetto totale di 27.667,20. "Gli enti finanziati, sono soltanto cinque in tutta la Regione Marche - afferma il Sindaco Daniele Tagnani - con Frontone i comuni di Smerillo, San Ginesio, Castelbellino e Petriolo. Gli interventi di riqualificazione sono legati alla già esistente "Area Camper il Cinisco", che quest’anno ha registrato il boom di visitatori, toccando le oltre 2.000 presenze estive.

Tra le novità progettuali, oltre ad un miglioramento dell’arredo urbano, ad una riqualificazione della pubblica illuminazione e ad uno sviluppo della rete sentieristica, vi è la valorizzazione del fiume Cinisco, con le sue piscine naturali e la costruzione di una struttura eco friendly, ossia un ponte tibetano. Tali interventi si inseriscono tutti nei pianificati progetti di riqualificazione del centro urbano, con i progetti previsti dai bandi GAL e dalla strategia nazionale delle aree interne, con la valorizzazione del "Sentiero del Conte", collegato alla stessa area di sosta e quindi al centro del paese, nonché alle ciclovie turistiche. Grande è la soddisfazione - conclude il Sindaco Tagnani - per l’importante risultato ottenuto. Un ringraziamento particolare va all’ufficio tecnico comunale che ha redatto nei minimi dettagli il progetto Questa notizia arriva proprio in un momento difficile legato al Covid, dove le attività del territorio sono in forte difficoltà per i mancati incassi, vista anche la copiosa neve che avrebbe garantito un flusso turistico costante per tutta l’area montana. Ad ogni modo, l’offerta di questi maggiori servizi mi auguro che aprirà ottime prospettive per la prossima estate".

Nella foto: il sindaco di Frontone