Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 mag 2022

Fuga d'amore di 48 ore, la coppietta di minorenni si divertiva a Riccione

Lei 16enne di Fano, lui 17enne pesarese. Hanno fatto come se fossero in vacanza. Finiti i soldi, sono tornati a casa. Li cercavano carabinieri e polizia

28 mag 2022
alessio zaffini
Cronaca
Entrambi minorenni, sono scomparsi per 48 ore senza rendersi conto dell’apprensione provocata a casa
Entrambi minorenni, sono scomparsi per 48 ore senza rendersi conto dell’apprensione a casa
Entrambi minorenni, sono scomparsi per 48 ore senza rendersi conto dell’apprensione provocata a casa
Entrambi minorenni, sono scomparsi per 48 ore senza rendersi conto dell’apprensione a casa

Pesaro, 28 maggio 2022 - Sono spariti dalla circolazione per due giorni. Lei 16 anni di Fano, lui uno di più di Montecchio. I genitori li hanno cercati ovunque, ma inutilmente. Al telefono non rispondevano. Così è stata presentata tre giorni fa una denuncia di scomparsa ai carabinieri per il 17enne che sembrava svanito nel nulla. Per la ragazza invece, i genitori non ne avevano denunciato la scomparsa. Anche i loro telefonini non erano attivi. Le ricerche si sono concentrate sul giro di amicizie dei due giovani ma non sono arrivate indicazioni. Controllati anche i video delle stazioni, ma è stato inutile. Poi dalla verifica dei social, è uscito fuori che i due ragazzi potevano trovarsi nella zona di Riccione.

E in effetti erano andati proprio lì, dove sono rimasti per 48 ore consumando tutti i soldi che avevano in tasca. Una volta terminate le risorse, il 17enne è tornato a casa a Montecchio l’altra mattina e la ragazza a casa a Fano. Solo a quel punto, l’allarme per la lo scomparsa è rientrato. I due giovani hanno detto che non intendevano sparire e che non pensavano di aver provocato tanta apprensione.

Insomma, a loro sembrava che una vacanza di due giorni fuggendo dalle incombenze quotidiane senza rispondere al telefono e alle famiglie, fosse più che un normale diritto. Ma anche il ’diritto’ deve fare i conti con i soldi che una persona si ritrova in tasca, e i due ragazzi non ne avevano molti per allungare il soggiorno a Riccione. Così l’altra mattina, si sono ripresentati alle loro rispettive case spiegando come era andata.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?