Gatto gettato dal quarto piano a Pesaro (foto di repertorio Ansa)
Gatto gettato dal quarto piano a Pesaro (foto di repertorio Ansa)

Pesaro, 13 giugno 2019 - Miagolava alle 5 di mattina. Forse andava in calore, o forse aveva fame. Fatto sta che svegliatosi dal sonno, il padrone del felino che risiede in un condominio di via Togliatti, al 4° piano, è uscito in terrazzo, ha preso il gatto per il collo e lo ha scaraventato di sotto accompagnandolo anche con qualche parola del tipo: adesso vediamo se miagoli ancora. E poi presumibilmente è tornato a letto felice. Peccato per lui che qualcuno fosse già alla finestra a prendere il fresco ed abbia visto da un terrazzo non lontano il lancio del gatto. E’ stata avvisata immediatamente la polizia con l’indicazione del terrazzo da dove era stato effettuato il lancio. All’arrivo degli agenti, il gatto sembrava immobile ma invece ha reagito. E’ stato chiamato il veterinario reperibile che ha preso in consegna il felino. Lo ha trovato zoppicante e spaventato ma vivo.

Gli agenti hanno poi identificato il lanciatore, che ha cercato di giustificarsi in qualche modo ma senza essere molto convincente visto che è stato denunciato per maltrattamenti di animali.

Difficilemente il gatto verrà riconsegnato al suo padrone, il quale si è dimostrato indifferente della sorte del proprio gatto che comunque ha dimostrato di non essere un’eccezione al detto che vuole i gatti capaci di sette vite. Dopo un volo da quattro piani, pari a circa 15 metri, forse si può alzare la tacca arrivando a considerare i gatti con otto vite.