Il cantante Edgardo Gelli
Il cantante Edgardo Gelli

Travolto e ucciso Edgardo Gelli, il cantante per eccellenza del liscio, della Romagna, del clan dei Casadei. Avrebbe compiuto 87 anni il prossimo 20 novembre. L’incidente stradale è avvenuto ieri sera intorno alle 18 lungo la Ss 16 all’altezza di Bivio Borzaga. Gelli è stato travolto da un Suv guidato da un pensionato di 75 anni di Fossombrone che saliva verso Urbino. Ancora da accertare come sia potuto accadere l’incidente. Da quanto si è appreso, Edgardo Gelli era solito andare al bar Oba Oba per stare in compagnia con qualche amico.

Per arrivarci, doveva attraversare la strada sulle strisce pedonali armato del suo fedele bastone da quando era stato colpito da un forte problema visivo. Questo non gli impediva di muoversi con sufficiente sicurezza. Evidentemente, il conducente della vettura lo ha visto all’ultimo momento oppure non ha fatto in tempo a fermarsi colpendolo in pieno. L’urto ha scaraventato Gelli sull’asfalto. Soccorso e portato a Urbino, è deceduto un paio d’ore dopo il suo arrivo per il trauma cranico. I rilievi di legge sono affidati ai carabinieri.

Edgardo Gelli aveva ricevuto nel febbraio scorso una lettera dal presidente della Repubblica Mattarella come ringraziamento per il suo impegno e l’arte nel cantare la musica romagnola e la tradizione del ballo liscio. La vita di Gelli è stata ricca di soddisfazioni, tragicamente interrotta ieri sera davanti a casa sua.