MILLE MIGLIA Le auto d’epoca attese il 17 da Cervia per San Marino a metà mattinata. Passaggio in Panoramica e poi in piazza
MILLE MIGLIA Le auto d’epoca attese il 17 da Cervia per San Marino a metà mattinata. Passaggio in Panoramica e poi in piazza

Pesaro, 10 maggio 2018 - Il grande ingorgo è previsto per il 17 maggio. Sarà un giovedì terribile per il traffico, ma anche per l’amministrazione comunale che vede transitare in città, praticamente in contemporanea, Mille Miglia e Giro d’Italia. Ne stanno discutendo tutti i giorni nel tentativo di ridurre l’impatto sul traffico e sulla viabilità cittadina. Per quello che è possibile, ovviamente. Nella serata di mercoledì 16 maggio arriveranno le cosiddetta Mille Miglia Tribute, ovvero iniziative monomarca che fanno lo stesso percorso delle Mille Miglia ufficiali. Da una parte le Mercedes, che si ritroveranno in via Marconi, e dall’altra almeno 100 Ferrari in modelli d’epoca, che dovrebbero parcheggiare tutte in Piazza del Popolo.

FERRARI_14288018_163713

Una specie di giorno del contrappasso per la piazza liberata dalle auto nei mesi scorsi. Per una notte sarà un grande parcheggio con modelli da ammirare. Bisognerà farlo in serata, visto che dalle 7 della mattina di giovedì 17 maggio le stesse Ferrari cominceranno a ripartire verso Roma, come faranno le Mercedes da viale Marconi. Dalle 10 in poi sono attese le auto d’epoca che partecipano ufficialmente alla Mille Miglia 2018. Transiteranno per Pesaro nel corso della seconda tappa che è prevista da Cervia a Roma. Le vetture transiteranno prima sulla Panoramica, passeranno per la piazza e poi torneranno indietro verso San Marino, transitando per Tavullia e Morciano.

Dopo la fermata sul Titano, le auto d’epoca proseguiranno fino ad Arezzo, attraverso la Marecchiese. Nel frattempo in città passerà la tappa del Giro d’Italia che è prevista poche ore dopo l’addio della Mille Miglia. «La Statale sarà chiusa attorno alle 13.30, fino al passaggio del gruppo previsto per le 14.30», anticipano in Comune. La tappa, la dodicesima della corsa rosa, è la Osimo-Imola. Un’ora prima del transito (verso le 13.30) ci sarà in Largo Aldo Moro (davanti all’ex-Bramante) uno spettacolo della carovana del Giro con musica e cotillon.

«Ma non è finita qui – sottolineano in Comune – giovedì sera, in piazza del Popolo cominciano a montare i gazebo del festival del Gelato che si terrà fino a domenica 20». E’ proprio un grande ingorgo.

Giro d'Italia 2018, l'undicesima tappa: Assisi-Osimo