Il Consiglio durante l’insediamento
Il Consiglio durante l’insediamento
Una delega per ogni consigliere comunale, quattro assessori e tanta voglia di dare ancora più vivacità ed entusiasmo al comune di Gradara. Martedì sera il sindaco Filippo Gasperi, fresco di giuramento del secondo mandato, durante il primo consiglio comunale ha presentato la nuova giunta che amministrerà per i prossimi cinque anni il borgo più a nord delle Marche. A Palazzo Rubini Vesini è stato eletto anche il nuovo presidente del consiglio comunale,...

Una delega per ogni consigliere comunale, quattro assessori e tanta voglia di dare ancora più vivacità ed entusiasmo al comune di Gradara.

Martedì sera il sindaco Filippo Gasperi, fresco di giuramento del secondo mandato, durante il primo consiglio comunale ha presentato la nuova giunta che amministrerà per i prossimi cinque anni il borgo più a nord delle Marche. A Palazzo Rubini Vesini è stato eletto anche il nuovo presidente del consiglio comunale, Federico Mammarella, 28 anni, al posto dell’uscente Felice Prioli.

È stato il secondo più votato nelle elezioni del 3-4 ottobre (113 i consensi), tornata che ha evitato il commissariamento del Comune grazie all’affluenza ai seggi del 47% dei cittadini.

Per lui si tratta di una promozione dopo aver rivestito per cinque anni il ruolo di consigliere comunale. Ma la presenza sul territorio, la fiducia datagli dal sindaco e le sempre più mansioni ricoperte dopo le dimissioni nel 2020 dell’assessore Mariangela Albertini, hanno permesso a Mammarella di salire di grado. Avrà anche le deleghe alla cultura, all’Anci e alle politiche e finanziamenti europei.

Per il sindaco invece i compiti del turismo, dell’urbanistica, della sicurezza urbana e della polizia locale. Nella tornata elettorale ha ottenuto più consensi di Mammarella solo Thomas Lenti, confermato nella giunta comunale come vicesindaco, con le stesse deleghe di competenza, ovvero lavori pubblici, sport e innovazione tecnologica. Al secondo mandato come assessore anche Marino Rossini che avrà le deleghe al bilancio, alle società produttive e ai servizi demografici. Non più quindi alle attività produttive, ruolo ora delegato alla consigliera Silvia Sanchini, new entry nel Comune di Gradara.

I volti nuovi, oltre a lei, sono Roberto Lavanna (delega al personale), Matteo Buscaglia (cittadinanza attiva), Marianna Del Prete (politiche giovanili), Eleonora Del Magna (terza età) e l’assessore con deleghe ai servizi educativi e sociali, scuola, pari opportunità e gioco, Angela Bulzinetti, forte dei 95 consensi ottenuti.

Confermata invece l’altro assessore, Arianna Denti, con le deleghe ad ambiente, sviluppo sostenibile e politiche energetiche, oltre alla nuova Protezione civile. Come capogruppo nel consiglio comunale scelto il consolidato Angelo Petrella.

Nicholas Masetti