Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 apr 2022

"Granfondo Squali: errore non sostenerla"

Il consigliere Pd: "Spero che la Regione modifichi i criteri che ora escludono l’evento dai finanziamenti"

21 apr 2022
Andrea Biancani mentre partecipa a una scorsa edizione della «Granfondo squali» che tocca anche Gabicce Mare
Andrea Biancani mentre partecipa a una scorsa edizione della «Granfondo squali» che tocca anche Gabicce Mare
Andrea Biancani mentre partecipa a una scorsa edizione della «Granfondo squali» che tocca anche Gabicce Mare
Andrea Biancani mentre partecipa a una scorsa edizione della «Granfondo squali» che tocca anche Gabicce Mare
Andrea Biancani mentre partecipa a una scorsa edizione della «Granfondo squali» che tocca anche Gabicce Mare
Andrea Biancani mentre partecipa a una scorsa edizione della «Granfondo squali» che tocca anche Gabicce Mare

Tra le più importanti e partecipate competizioni ciclistiche amatoriali nel territorio marchigiano, la Granfondo Squali è parte integrante del circuito ciclistico "Granfondo Marche", il quale è costituito da più manifestazioni ciclistiche a carattere sportivo ed amatoriale che attraversano il territorio marchigiano, in particolar modo l’entroterra. Quest’anno, la settima edizione si terrà dal 13 al 15 maggio e vedrà la partenza da Cattolica, per poi passare attraverso l’entroterra pesarese per giungere a Gabicce Monte. Ma è proprio questa partenza "extra-regionale" che fa storcere il naso alla Regione Marche, la quale, nonostante il tragitto sia prettamente all’interno del confine marchigiano, ha escluso la Granfondo Squali dai finanziamenti regionali. "Ritengo questa una scelta sbagliata – commenta Andrea Biancani, consigliere regionale –, la quale danneggia un evento che da sempre ha dato tanto alla nostra regione portando migliaia di turisti fuori stagione. Per questo ho presentato un’interrogazione, per chiedere la modifica dei criteri a partire già da quest’anno, in modo che non ricapiti un errore del genere, il quale danneggia non solo l’evento ma tutto il territorio". Territorio che da anni si batte proprio per la destagionalizzazione, anche grazie al lavoro che la Regione ha intrapreso ormai da anni, nonché il grande lavoro del progetto "Marche Outdoor", che punta ad un’accoglienza turistica specializzata nel turismo all’aria aperta, specialmente il ciclismo: "Non è ragionevole escludere dal sostegno finanziario manifestazioni proprio perché si svolgono in territori di confine con altre regioni – continua Biancani –. Andrebbero, anzi, valorizzate, in quanto contribuiscono a dare visibilità a zone delle Marche che rischiano di essere messe in ombra da quelle della regione confinante. Mi auguro che la Regione capisca l’errore commesso e che si attivi per modificare i criteri e sostenere eventi come la Granfondo Squali".

Alessio Zaffini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?