Il sindaco Francesco Baldelli e il vice presidente nazionale del Club ‘I Borghi più belli d’Italia’ Livio Scattolini
Il sindaco Francesco Baldelli e il vice presidente nazionale del Club ‘I Borghi più belli d’Italia’ Livio Scattolini

Pergola (Pesaro), 6 dicembre 2018 - Pergola è entrata di recente nel prestigioso Club de ‘I Borghi più belli d’Italia’ e domani, in occasione dell’inaugurazione della ‘CioccoVisciola’, si terrà la consegna della bandiera del Club. L’appuntamento è in piazza Ginevri, nel pomeriggio davanti al grande albero di Natale e al presepe artistico a dimensione naturale. Il sindaco Francesco Baldelli riceverà attestato e vessillo dal vicepresidente nazionale del Club Livio Scattolini. Alla cerimonia anche gli alunni delle scuole della città.

Per essere ammessi fra ‘I Borghi più belli d’Italia’ occorre soddisfare alcuni rigidi criteri e un percorso lungo e complesso, che l’amministrazione comunale pergolese ha centrato grazie a scelte e progetti ben precisi. L’iter è stato avviato con una delibera del consiglio comunale, cui sono seguiti una serie di sopralluoghi per valutare, oltre al patrimonio culturale, artistico e urbanistico, la rispondenza a standard di qualità specifici.

«L’ingresso in questo Club, tanto prestigioso – sottolinea il sindaco Baldelli –, è un obiettivo che inseguivamo da anni e che è stato raggiunto grazie all’impegno e alla passione che quotidianamente mettiamo per Pergola. Un riconoscimento che dà ancora più lustro alla città e che contribuirà alla sua valorizzazione e promozione, quindi allo sviluppo economico e turistico. Se siamo stati certificati è grazie agli importanti lavori pubblici realizzati dalla nostra giunta, come la ristrutturazione di via Don Minzoni e dei nostri giardini storici, alla cura della città, alla qualità dei servizi e agli eventi culturali e turistici, come la ‘Fiera del Tartufo’ e la ‘CioccoVisciola’. Nel passato – conclude il sindaco Baldelli – c’è stato purtroppo chi ha creato le condizioni per lo spopolamento dell’entroterra e di Pergola. La nostra amministrazione sta invece lavorando concretamente per il rilancio del territorio».

s.fr.