Il ’museo’ di piazza Costa: spuntano scheletri e mura romane

Resti romani e medievali emergono in piazza Andrea Costa durante lavori di riqualificazione. Scoperte mura, scheletri e pavimento romano, ma mancano approfondimenti archeologici secondo esperti. Richiesta di scavi mirati per acquisire conoscenze storiche e scientifiche rilevanti.

Il ’museo’ di piazza Costa: spuntano scheletri e mura romane

Il ’museo’ di piazza Costa: spuntano scheletri e mura romane

Potrebbero appartenere ad una domus o ad un centro termale i resti delle mura romane emerse in piazza Andrea Costa (sul lato del ristorante ’Il Bello e la Bestia’, foto) dove sono in corso lavori di riqualificazione dell’area. Durante gli scavi sarebbero spuntati anche "due scheletri di epoca medievale – spiega l’assessore alla Cultura, Cora Fattori – e mura e basi del porticato del convento di San Daniele. Emersi anche due pozzi mai mappati". Non si sbilancia la funzionaria archeologa della Soprintendenza, Ilaria Venanzoni: "In piazza Costa stanno emergendo strutture sia di epoca ‘recente’, che possono essere identificate con quanto rimane del convento di San Daniele, sia strutture romane, notate anche durante gli scavi eseguiti circa un secolo fa". Novità dell’ultim’ora "è una piccola porzione di pavimento in opus spicatum, ‘a spina di pesce’ – spiega Venanzoni – sempre romano". Sui lavori in piazza Costa interviene il presidente Centro studi Vitruviani, Dino Zacchilli: "Non si capisce perchè, al di là di quanto emerge dal lavoro di normale sorveglianza archeologica al cantiere, non si colga l’occasione di approfondire le informazioni storicamente note oppure fornite dalle indagini strumentali già eseguite, attuando saggi di scavi mirati che consentirebbero di acquisire una conoscenza storicamente e scientificamente rilevante del patrimonio sepolto nel sottosuolo. Se non si farà adesso non si farà mai più". Zacchilli si rivolge al sindaco Seri "perchè non neghi alla Soprintendenza di scavare, in certi punti, fino alla quota romana", per ricostruire l’urbanistica di Fanum Fortunae.