Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 mag 2022

Imprenditore accusato di bancarotta fraudolenta E’ arrivato dalle Canarie per patteggiare la pena

12 mag 2022

E’ arrivato dalle Canarie, dove vive da pensionato, per presenziare al processo di cui è imputato. Ma l’udienza, per questioni di natura procedurale, è stata rimandata alla prossima settimana.

E’ la storia di Vito Dragani, originario della provincia di Chieti, ma titolare, fino al 2013, l’anno in cui è fallita, della ’D.V.’, azienda di Tavullia che lavorava nel settore della meccanica e della torneria, situata in strada Pirano. L’azienda fallisce e lui viene accusato dalla procura di Pesaro di bancarotta fraudolenta, di aver distratto cioè dei beni e delle somme dell’azienda per suo profitto. Parte l’indagine e Dragani finisce sotto inchiesta. Nel frattempo si trasferisce alle Canarie, come fanno tanti italiani, per potere sbarcare il lunario in un paese a tassazione molto ridotta con la sua pensione di invalidità, che percepisce dall’Italia, visto che ha ottenuto l’invalidità dell’ 80%.

Ieri davanti al giudice Francesco Messina e al pm Maria Letizia Fucci l’imputato è comparso assistito dal suo legale, Alessandro Pagnini. Dragani è venuto dalle Canarie per avere la procura speciale e anche per farsi vedere in presenza dal giudice, come segnala il suo legale. Un viaggio non di poco conto, ma l’udienza è stata rinviata alla settimana prossima. Intenzione di Dragani e del suo legale è quella di patteggiare: l’accordo con il pm c’è già e verte su due anni di reclusione. Ma ieri non è stato possibile concludere il processo. Difesa e giudice dovranno infatti approfondire una questione legata alla sospensione condizionale della pena, visto che l’imputato ha a suo carico un reato molto vecchio, che risale a 27 anni fa. Dragani nel frattempo tornerà alle Canarie. E il patteggiamento verrà deciso e concluso con ogni probabilità la prossima settimana, dal suo legale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?