Tanti in marcia con l’Ail per la quinta edizione del Fitwalking: una camminata di 4 km, partita da piazzale della Libertà e conclusa al Molo di Levante a sostegno dei malati di leucemia. "Finalmente siamo nuovamente riuniti e non più da remoto", ha sottolineato con felicità il presidente dell’Ail di Pesaro Massimo Sierra spiegando l’importanza della camminata di...

Tanti in marcia con l’Ail per la quinta edizione del Fitwalking: una camminata di 4 km, partita da piazzale della Libertà e conclusa al Molo di Levante a sostegno dei malati di leucemia. "Finalmente siamo nuovamente riuniti e non più da remoto", ha sottolineato con felicità il presidente dell’Ail di Pesaro Massimo Sierra spiegando l’importanza della camminata di ieri mattina: "In questi due anni di Covid non ci siamo mai fermati, abbiamo continuato con l’assistenza domiciliare nei confronti dei malati, ma economicamente la pandemia ha toccato anche noi. Oggi (ndr: ieri) siamo qui per una giornata di raccolta fondi e per avvicinare sempre più persone al nostro mondo di volontariato, in collaborazione con la Onlus Gulliver". A marciare in tenuta ginnica, assieme ai circa 50 presenti, anche il consigliere regionale Andrea Biancani che invita a sostenere l’associazione attraverso azioni concrete: "Una mattinata che ha una duplice funzione: sociale ed economica. È importante sostenere economicamente associazioni come l’Ail, che da sempre si prende cura dei malati di leucemia, ma altrettanto fondamentale riuscire ad aggregare, proprio attraverso queste iniziative tanti volontari. Il vero cuore pulsante dell’associazione". Anche l’assessora Della Dora si è presentata al Fitwalking partito dalla Palla di Pomodoro, riconoscendo all’Ail un grande contributo durante i periodi intensi di pandemia: "Iniziative come queste sono fondamentali per la nostra città, che rientra tra le 80 che aderiscono alla camminata solidale di rilievo nazionale. Oggi siamo noi, come Amministrazione, ad essere riconoscenti all’Ail e alla Onlus Gulliver che ci hanno sempre offerto grossi contributi grazie ai propri volontari, soprattutto durante i periodi di forte pandemia aiutandoci anche con gli screening di tamponi gratuiti ai cittadini".

Giorgia Monticelli