I funerali di Giuseppe Troisi
I funerali di Giuseppe Troisi

Pesaro, 15 marzo 2019 - Chiesa di Loreto gremita, per l'ultimo saluto a "Troy". I suoi amici lo chiamavano così Giuseppe Troisi, il giovane morto tragicamente nello schianto di domenica sulle Siligate. Ai funerali tanti ragazzi, amici di una vita, parenti e colleghi che si sono stretti nell'abbraccio alla famiglia: la mamma Rita, il padre Fernando, la sorella Jennifer e il fratellino Giammarco. Durante la funzione, celebrata dal parroco di Loreto don Giuseppe insieme al cappellano militare del 28° Reggimento Pavia don Alberto, sono stati letti commoventi messaggi in ricordo di Giuseppe.

Incidente mortale Pesaro, Giuseppe Troisi e Chiara Gennari

A salire sull'altare la sorella, "Anzi la fratella, tu mi chiamavi così - racconta in lacrime -. I motori sono stati la tua passione più grande, mi ricordo quando da piccolo giocavi con le macchine e addirittura le sostituivi alla statuette del presepe. Le mettevi in fila una dietro l'altra con la precisione che ti contraddistingue. Su facebook la tua immagine di copertina ci raffigura da piccoli, eravamo a New York e anche li hai voluto metterti in posa di fianco ad una bella macchina. Ti porteremo sempre dentro". Poi la lettera degli amici, "Ehi Troy, come va lassù? a noi manchi un sacco. Sappi che d'ora in poi ci prenderemo noi cura del tuo piccolo fratellino. Abbiamo conosciuto i tuoi in questa circostanza ma abbiamo scoperto una seconda famiglia". All'uscita della chiesa decine di palloncini sono volati in cielo, poi il corteo si è diretto verso il cimitero di Santa Marina Alta dove Giuseppe riposerà al fianco del suo amico Juendi.