L’IMPATTO Ecco la scena apparsa ai soccorritori al loro arrivo  sul tratto delle Siligate dove è avvenuto lo schianto mortale
L’IMPATTO Ecco la scena apparsa ai soccorritori al loro arrivo sul tratto delle Siligate dove è avvenuto lo schianto mortale

Pesaro, 14 marzo 2019 - «Si amavano, volevano stare insieme per sempre, avevano impostato il loro futuro fianco a fianco. Tutto svanito in un attimo». Marco Gennari, di professione autista di ambulanze, è il papà di Chiara, la ragazza di 23 anni ricoverata all’ospedale di Pesaro e ora in coma farmacologico dopo l’incidente di domenica scorsa (FOTO) sulle Siligagte.

false

Racconta Gennari: «Chiara ha perso subito conoscenza e ancora non sa nulla dei due ragazzi morti mentre l’altra ragazza è rimasta cosciente per un po’. Ha dato indicazioni ai soccorritori su chi c’era nella macchina ma poi anche lei è stata sedata. Ora siamo qui in attesa del loro risveglio. Preghiamo e siamo fiduciosi perché hanno una forte fibra. Sono tragedie che sconvolgono. Giuseppe era un ragazzo serio, figlio di un militare, non andava mai forte con la macchina. Rispettoso delle persone, era da anni il fidanzato di mia figlia. Era stato assunto a tempo indeterminato da un’azienda meccanica. Mia figlia si era diplomata estetista al Benelli e già lavora da tempo. Erano tornati da una vacanza in Thailandia una quindicina di giorni fa. Appena il lavoro glielo permetteva, facevano le vacanze in tutto il mondo. Sognavano a occhi aperti la vita insieme. Domenica sera – ricorda Marco Gennari – erano partiti tutti e quattro i ragazzi per andare a fare un aperitivo a Cattolica. Come avete scritto, l’autovelox posizionato nella salita da Pesaro verso le Siligate aveva segnalato la velocità regolare della macchina, perché Giuseppe non andava mai forte. E dire che dovevano andare con l’Audi Q7 del padre di Juendi che quel giorno l’aveva data al figlio. Poi lui aveva deciso di riportarla a casa e andare con l’Audi di Giuseppe».

AGGIORNAMENTO Incidente mortale Pesaro, funerale di Juendi Xhani. In centinaia per l'ultimo saluto

LEGGI ANCHE Incidente Pesaro, morti due giovani e sei feriti sull'Adriatica

Aggiunge Gennari: «Sono 40 anni che ci sono gli incidenti mortali sulle Siligate. E’ venuto il tempo per l’Anas di mettere i guard rail centrali altrimenti le stragi continueranno». Il funerale di Giuseppe Troisi, 23 anni, si svolgerà domani, venerdì alle 10 nella chiesa di Madonna di Loreto mentre le esequie per Juendi Xhani di 20 anni, sono previste per oggi alle 10 direttamente nella chiesetta del cimitero di Santa Marina alta.