Un corso sull’intelligenza artificiale. E’ l’ultima iniziativa dell’Università di Urbino in collaborazione con la Rai e on line sulla piattaforma Mooc dell’Ateneo (https:mooc.uniurb.itaimooc). Gratuito e aperto a tutto è condotto dal professor Alessandro Bogliolo, informatico, e con la collaborazione di tanti colleghi che arricchiranno l’offerta didattica con competenze complementari nei campi della filosofia, dell’antropologia, delle neuroscienze, della paletnologia, della biologia e della storia della scienza.

La finalità è quella di offrire una visione più ampia possibile di un argomento affascinante e complesso, valorizzandone gli aspetti multidisciplinari.

"L’intelligenza artificiale – spiega Alessandro Bogliolo - è un ramo dell’informatica che da sempre suscita utopie e distopie, che impone all’umanità di interrogarsi sulle proprie prerogative e sui propri limiti, contrapponendoli a quelli delle opere del suo stesso ingegno"

Lezioni fino a maggio che affronteranno questioni etiche, sociali e culturali, con incursioni in cinema e la letteratura. Economisti, tecnologi e imprenditori parleranno delle applicazioni e delle prospettive di sviluppo del settore.

Basta registrarsi e accedere alla pagina, le lezioni resteranno disponibili online. Il corso è accreditato ai fini della formazione per insegnanti.

fra. pier.