"La donna si racconta", una selva di premi Tra i vincitori gli studenti della nostra provincia

Sono Monica Bianchetti di Trevisto con “Il cielo sopra l’albero” (Linea edizioni) e Nadia Ghidetti di Fabriano con “Alla terra” le vincitrici delle sezioni “Narrativa” e “Poesia” del Premio letterario internazionale “La donna si racconta”, XXI edizione, la cui cerimonia si è svolta nel cortile dei Musei Civici di Pesaro, presenti il vice sindaco Daniele Vimini, l’assessore Giuliana Ceccarelli, l’ex dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Marcella Tinazzi, il direttore dell’Istituto per la formazione al giornalismo di Urbino Lella Mazzoli. . Al secondo e terzo posto della sezione “Narrativa” si classificate rispettivamente Lavinia Brilli di Torino con “Io non sono un gambler” e Silvana Donatini di Lugo con “Dolce Hanoi”, mentre al secondo e terzo posto della sezione “Poesia” classificate Vanessa Doddi di Roma con “Rinascere oltre” e Roberta Del Prete di Pesaro con “Ed io sono qui”.

Per la sezione “Juniores Study”, con la collaborazione della “Rete delle scuole di Pesaro e Urbino”, il primo premio narrativa è andato a Sofia Orazi dell’Istituto “Della Rovere” di Urbania con “La ragazza ricoperta di sguardi” (menzione a Serena Segarelli dell’Istituto “Don Gaudiano” di Pesaro con “Come se niente fosse successo”), mentre il primo premio poesia è andato a Chiara Cesaretti dell’IIS “Polo 3” di Fano con “Utopia” (menzioni a Martina Mariotti dell’istituto “Bramante” di Pesaro con “Rosa” e Giada Morri del liceo artistico “Mengaroni” di Pesaro con “La mancanza di sentimenti”).