Completate le nomine dei 14 componenti del nuovo consiglio generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano per il quinquennio 2020-2025. Il consiglio generale uscente, l’altro ieri, ha prima nominato i 7 componenti (Luciano Filippo Bracci, Rodolfo Battistini, Tonino Giardini, Maria Francesca Mariani,...

Completate le nomine dei 14 componenti del nuovo consiglio generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano per il quinquennio 2020-2025. Il consiglio generale uscente, l’altro ieri, ha prima nominato i 7 componenti (Luciano Filippo Bracci, Rodolfo Battistini, Tonino Giardini, Maria Francesca Mariani, Donatella Menchetti, Luciano Ordonselli e Giancarlo Paci) designati, domenica scorsa, dall’assemblea dei soci, e, poi, ha eletto, a a scrutinio segreto, i 7 candidati che tra quelli indicati dai soggetti pubblici e privati (Comuni, Camera di Commercio, Diocesi, Università di Urbino) entrano fare parte del consiglio generale: Giovanni Del Gaiso, Marco Ferri, Anna Maria Genovali, Andrea Giuliani, Giuliano Lucarini, don Luca Santini e Maurizio Tomassini. Soddisfatto il presidente della Fondazione, Giorgio Gragnola, per le nomine che "esprimono nelle varie professionalità notevoli competenze sia nei settori di intervento della Fondazione, sia nella rappresentanza delle istanze provenienti dalla società civile e dalla comunità locale".

Il presidente Gragnola "ha anche ringraziato i consiglieri uscenti Corrado Piccinetti (vice presidente), Piergiorgio Cariaggi, Gabriele Frausini, Pierpaolo Fraticelli, Luca Guerrieri e Giovanni Rondini per la valida, costante e leale collaborazione profusa in questi anni" ed ha ricordato Franco Battistelli, recentemente scomparso. "Sul nuovo consiglio generale – ricorda il segretario generale Vittorio Rosati – graveranno, in questo delicato periodo, notevoli impegni per garantire l’attività istituzionale della Fondazione".

an. mar.