Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

"La rotatoria in largo Tre Martiri sarà definitiva"

L’assessore Belloni fa il punto: "Al via i lavori dopo le festività di Pasqua. I new jersey pronti per essere utilizzati a Case Bruciate"

La rotatoria, sopra, di Largo Tre Martiri: l. ’assessore Enzo Belloni spiega come evolveranno i lavori.. Nel progetto anche la rotonda di via Milano
La rotatoria, sopra, di Largo Tre Martiri: l. ’assessore Enzo Belloni spiega come evolveranno i lavori.. Nel progetto anche la rotonda di via Milano
La rotatoria, sopra, di Largo Tre Martiri: l. ’assessore Enzo Belloni spiega come evolveranno i lavori.. Nel progetto anche la rotonda di via Milano

La rotatoria di Largo Tre Martiri è pronta a diventare definitiva. Via i new jersey di plastica e dentro trapani e operai per costruire il nuovo svincolo circolare, un incrocio fondamentale della città che collega la statale ai quartieri di Baia Flaminia, Soria e Tombaccia. Oggi l’assessore all’Operatività, Enzo Belloni, incontrerà i vertici della ditta Pretelli di Urbino, vincitrice dell’appalto, e il direttore del cantiere. Verrà stilato un cronoprogramma sulla durata dei lavori che prevedono il rifacimento degli impianti di illuminazione, delle aiuole, degli attraversamenti pedonali e, anche, del manto stradale.

"Siamo pronti a iniziare – spiega Belloni – Facciamo passare le vacanze di Pasqua e poi iniziamo. Il progetto è stato approvato e abbiamo visto che la rotatoria funziona". I lavori però non si sa ancora quanto dureranno. Il rischio, essendo una zona molto trafficata, è che ci siano problemi di viabilità, con momenti più caotici e ingarbugliati durante l’arco della giornata. "Cercheremo di concordare con la ditta gli orari di lavoro, evitando gli orari di punta e critici. Saranno lavori a step", prosegue l’assessore con delega alla Viabilità. Il progetto, di circa 400 mila euro complessivi, comprenderà pure la piccola rotatoria all’inizio di via Milano, sulla statale Adriatica. Anche questa passerà da provvisoria a definitiva. Progetto che va, proposito che viene. Dopo la riunione di martedì sera tra i residenti di Case Bruciate e Belloni, prende sempre più piede l’idea di una rotatoria temporanea davanti al circolo Arci. I new jersey che verranno tolti a Largo Tre Martiri sono infatti pronti per essere trasferiti nella frazione.

"Sarà una sperimentazione, si farà la prova per fare da deterrente per la velocità. Entro maggio speriamo di riuscire a farla", conclude l’assessore all’Operatività. Come lo stesso Belloni aveva spiegato durante l’incontro con i cittadini, organizzato dal presidente del quartiere 8 (Pozzo Alto-Borgo Santa Maria-Case Bruciate) Michele Alessandrini, se gli interventi provvisori – oltre alla rotatoria sembra esserci anche una strettoia all’ingresso di Case Brucate lato Pesaro – non funzioneranno verranno tolti. L’importante è trovare una formula per rallentare la velocità delle automobili, sempre più un rischio per i residenti.

Nicholas Masetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?