L'albero di Natale e le casette con la pista di ghiaccio al centro (foto Luca Toni)
L'albero di Natale e le casette con la pista di ghiaccio al centro (foto Luca Toni)
Aperte le danze del "Natale nel Cuore 2021-2022", un’atmosfera che assieme alle bande musicali, ai mercatini di Natale e alle diverse attrazioni dislocate per le vie del centro storico, dà il via a 40 giorni di intrattenimento per grandi e piccini. Tanti i curiosi che non si sono voluti perdere il primo giorno di apertura e quindi, ricapitolando, ecco le attrazioni che sarà possibile visitare fino al 9 di gennaio a Pesaro. Nei giardini esterni di Rocca Costanza...

Aperte le danze del "Natale nel Cuore 2021-2022", un’atmosfera che assieme alle bande musicali, ai mercatini di Natale e alle diverse attrazioni dislocate per le vie del centro storico, dà il via a 40 giorni di intrattenimento per grandi e piccini. Tanti i curiosi che non si sono voluti perdere il primo giorno di apertura e quindi, ricapitolando, ecco le attrazioni che sarà possibile visitare fino al 9 di gennaio a Pesaro. Nei giardini esterni di Rocca Costanza è allestito il Villaggio di Natale, aperto tutti i giorni dalle 10 alle 22 con ingresso di 15 euro per adulti e bambini sopra i tre anni. Sono presenti Babbo Natale e tutti i suoi aiutanti; la Befana e, come ultimo step, sarà possibile inviare anche la letterina dei doni attraverso l’ufficio postale. Inoltre, negli orari: 12, 14.30, 16 e 18 si diventa spettatori del musical "Un Natale da favola" dove prendono vita i personaggi natalizi del villaggio intrattenendo bambini e genitori.

In piazza del Popolo rimane l’appuntamento con la pista di pattinaggio e le bancarelle. Sempre dalla piazza parte, ogni 30 minuti, il WePesaro Express (trenino natalizio) che passa per le vie del centro storico pesarese, poco più distante anche la sfera di Natale dell’Avis comunale, dove i bambini potranno scrivere ed inviare la propria letterina a Babbo Natale.

Non può mancare l’albero in piazza del Popolo composto da "96mila lucine, una per ogni abitante di Pesaro – ha dichiarato Giacomo Mola Genchi, dell’Iem Impresa Elettrica -. Sono stato aiutato da tutta la mia famiglia, mia moglie e mio figlio, fondamentali per la realizzazione e il trasporto dell’albero". In via Curiel lo scivolo di ghiaccio, che di ghiaccio ha solo il nome, è già stato assalito dai più piccoli che per due euro scendono da 12 metri di altezza.

"Un’inaugurazione non inaugurazione – ha spiegato il sindaco Ricci -. Per evitare ogni tipo di rischio abbiamo evitato la tradizionale accensione dell’albero. Dobbiamo tenere la guardia alta vivendo però il Natale al meglio, questo lo possiamo fare solo mantenendo la mascherina sul viso durante le passeggiate per le vie del centro. A Pesaro solo il 78% è vaccinato, è arrivato il momento di correre ai ripari per vivere al meglio la socialità della città e per aumentare la sicurezza dei cittadini, soprattutto sotto il periodo natalizio".

Giorgia Monticelli