L’Avis sbarca a scuola Premiate tre ragazze

Agli altri gruppi consegnati i gadget dell’associazione . Coinvolti gli studenti . delle classi seconde .

L’Avis sbarca a scuola  Premiate tre ragazze

L’Avis sbarca a scuola Premiate tre ragazze

Tra le attività formative portate avanti alla secondaria di primo grado ‘Gio’ Pomodoro’ di Orciano e Mondavio durante l’anno scolastico che si sta concludendo con gli esami di terza media, fiugra anche il progetto ‘Avis a Scuola’. Un’iniziativa proposta al dirigente e al corpo docente dall’Avis di Terre Roveresche presieduta da Valter Boiani, che ha coinvolto i ragazzi delle classi seconde con l’obiettivo di sensibilizzare e avvicinare le famiglie al mondo delle donazioni. Gli studenti, dopo aver studiato com’è nata l’Avis e quale è la sua funzione a livello territoriale, hanno approfondito la tematica scientifica, occupandosi dei gruppi sanguigni e del fattore Rh. Al termine del progetto gli alunni, a gruppi di tre, hanno realizzato dei lavori testuali e grafici, valutati dalla commissione Avis. Tutti ottimi elaborati, fra i quali se n’è distinto uno per l’accuratezza e la precisione, firmato da tre ragazze, cui è stato consegnato un premio con il logo Avis. A tutti gli altri gruppi, anch’essi meritevoli, sono andati, invece, dei gadget dell’associazione. Un premio, consistente in una fornitura di materiale didattico, è stato consegnato, infine, alla scuola. La cerimonia si è tenuta nel plesso di via Montepalazzino, con studenti, prof, i genitori e alcuni membri del direttivo Avis (accanto al presidente Boiani, la vice Flavia Ceccarelli e la coordinatrice Agnese Canapini). Intervenuto per complimentarsi coi ragazzi e gli artefici del progetto anche il sindaco Sebastianelli.

s.fr.