L’Italservice e Scarpitti si separano

Fausto Scarpitti lascia l'Italservice Pesaro per divergenze sulla programmazione futura. Ringrazia società, staff e giocatori per una stagione strepitosa. La società lo ringrazia per il lavoro svolto.

L’Italservice e Scarpitti si separano

L’Italservice e Scarpitti si separano

"Con molta amarezza, devo comunicare che dal primo luglio non sarò più l’allenatore dell’Italservice Pesaro". Con un messaggio social mister Fausto Scarpitti saluta e spiega il perché della separazione: "Visioni differenti sulla programmazione futura sono alla base della scelta societaria di non rinnovare il rapporto, ma ciò non cancella quello che rappresenterà sempre nel mio cuore l’universo Pesaro". Poi passa ai ringraziamenti: "Mi sento di ringraziare la società, il direttore Nicola Munzi, il mio staff tecnico, che ha svolto un lavoro superlativo, lo staff medico, e tutti i giocatori che ho avuto l’onore di allenare in questa stagione e che restano i veri protagonisti di questa annata strepitosa del Pesaro". Scarpitti stila anche un bilancio: "Siamo andati oltre ogni più rosea aspettativa, conquistando con anticipo un piazzamento playoff, eliminando la dominatrice della stagione ai quarti e sfiorando l’impresa di approdare alla finalissima, arrendendoci solo di misura a una grande Meta Catania". E chiude commosso: "E poi c’è tutto il mondo che ruota intorno a questa società che mi ha rubato il cuore: un tifo straordinario, sportivo e sempre dalla parte della squadra nel bene e nel male, e poi i ragazzi, i tecnici, i dirigenti e i genitori del settore giovanile che mi hanno fatto sentire uno di loro e di questo gliene sarò sempre grato". La società con un comunicato lo ringrazia: "Un’annata intensa, emozionante, sorprendente. Questo è molto altro è stata per la squadra e per i tifosi biancorossi la stagione sportiva 2023-2024, quella in cui al timone c’è stato Fausto Scarpitti. La società intende salutare il mister con un grandissimo ringraziamento per il lavoro svolto".

b.t.