Loreto Pesaro, Lorenzo Pizza protagonista nel basket, trattativa per l'acquisto di un titolo di B Interregionale

Lorenzo Pizza sta trattando l'acquisto di un titolo sportivo per la serie B interregionale di basket, per consentire a Pesaro di avere 3 squadre in serie B. Se l'operazione andrà a buon fine, la città rivivrà i tempi d'oro della pallacanestro di quartiere.

Loreto Pesaro, Lorenzo Pizza protagonista nel basket, trattativa per l'acquisto di un titolo di B Interregionale

Loreto Pesaro, Lorenzo Pizza protagonista nel basket, trattativa per l'acquisto di un titolo di B Interregionale

A Lorenzo Pizza piace essere protagonista. E lo sarà anche nel basket con una escalation del Loreto. Pur mantenendo il calcio a 5 Italservice nella massima serie, l’imprenditore ha deciso di puntare in alto nel basket con tempi serrati. Dopo aver ingaggiato Federico Ligi come direttore sportivo, il buon Pizza sta già trattando l’acquisto di un titolo sportivo per la serie B interregionale. Si sale subito di categoria dopo la promozione in serie C Unica. La trattativa è in corso e deve riguardare secondo le regole una società marchigiana. La scadenza è nei fatti il 7 luglio, ma il Loreto dovrebbe concludere l’accordo entro le prossime 48 ore. Se l’operazione andrà in porto il basket pesarese avrà addirittura tre squadre in serie B interregionale: Bramante, Pisaurum e Loreto. Sembra essere tornati ai tempi d’oro della pallacanestro di quartiere: quando le stracittadine erano una cosa seria con le squadre di Lupo, Loreto, Delfino e Falco scatenate. Ora le parrocchie non c’entrano più, ma il Loreto è anche la società cittadina con il numero più antico di adesione alla Fip.

Nell’attesa di capire quale sarà il ruolo di Lorenzo Pizza, dobbiamo registrare che il presidente Rudy Baldelli ha lasciato il ruolo al dirigente Fabrizio Pagnini. "Sto valutando con il mio commercialista quello che dovremmo fare. Io sarò di sicuro – dice Lorenzo Pizza – dirigente e sponsor con l’Italservice. Importante è la presenza di Federico Ligi, che sta trattando per la società dei diritti di serie B interregionale. Se tutto va bene potremmo affrontare un campionato di maggiore livello e cercheremo di farlo con un progetto triennale". Probabilmente Pizza farà anche il presidente. Ma la sfida vera sarà tra tre squadre pesaresi: il Loreto di Pizza, il Pisaurum di Sandro Maggiotto e Maurizio Surico da una parte e il Bramante di Massimiliano Nicolini dall’altra. La possibilità di un accordo tra Loreto e Pisaurum si è scontrata con il desiderio di Maggiotto e Surico di provarci. Il problema diventeranno i giocatori di qualità da schierare e i quale parquet giocare.

Già il fatto che qualcuno pensa di far giocare Bramante, Pisaurum e Loreto tutti al Pala Fiera la dice lunga. Se a Campanara dovranno trovare posto anche la Megabox di volley femminile e l’Italservice di calcio a 5 ci vorrebbe il famoso Houdini per farci stare tutti. Per accedere alla nuova B Interregionale dal 202324 serviranno capienza minima a 250 posti, minimo l’iscrizione a 3 campionati giovanili, forma societaria di SRL sportiva dilettantistica, e un solo straniero utilizzabile. A Pesaro, per intenderci, di impianti con 250 posti ci sono la Vitrifrigo Arena, il PalaFiera e forse la Palestra Galilei. Non basterebbe nemmeno il mago Silvan per far scomparire problemi tecnici e di sovrapposizione. A proposito di B va registrato il ritorno di Andrea Gabrielli alla guida della Goldengas Senigallia.

Luigi Luminati