Urbino, 27 settembre 2021 – Roberto Mancini, commissario tecnico della nazionale italiana di calcio che ha vinto gli europei, al teatro Raffaelle Sanzio di Urbino ha ricevuto il conferimento della Laurea Magistrale Honoris Causa in Scienze dello Sport da parte dell'Università di Urbino (video).

Mancini riceve la Laurea Honoris Causa in Scienze dello Sport dal rettore Calcagnini

A consegnarla il Magnifico Rettore Giorgio Calcagnini. Il commissario tecnico, nato a Jesi nelle Marche e testimonial dello spot turistico estivo della regione, dopo aver ascoltato l'inno nazionale e le sue tappe della carriera, ripercorse da Orazio Cantoni, direttore del dipartimento di Scienze biomolecolari, ha indossato la toga cerimoniale e poi ha tenuto una lectio magistralis sul tema 'Leadership, coeso, spirito di gruppo, clima relazionale: come costruire una squadra vincente nello sport'.

“Con questo mio riconoscimento viene affermato il valore che lo sport riveste nella vita di molte persone e nei riguardi delle giovani generazioni che popolano in gran numero questa splendida città, patrimonio dell'Unesco – spiega Mancini – Il risultato che abbiamo ottenuto agli europei è sorprendente e per questo ringrazio i miei ragazzi perché sono fieri di loro. A ripensare a quello che abbiamo fatto mi vengono i brividi”.

Un discorso che poi ha seguito la linea del tema della lectio magistralis: “Una componente fondamentale del coach è il processo decisionale – prosegue il commissario tecnico – dalla scelta del team alle strategie. L'allenatore deve avere la leadership che sviluppa l'autostima e fare in modo che il gruppo sia coeso”.

Nella sala cerimoniale presente anche il ministro del Turismo Massimo Garavaglia, il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, il presidente della Provincia Giuseppe Paolini, il sindaco di Urbino Maurizio Gambini e il prefetto Tommaso Ricciardi. La presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha invece mandato un messaggio di risposta all'invito, apprezzando l'iniziativa che valorizza lo sport come valore fondamentale del paese.

L'accesso al teatro era solo su invito con posti limitati. Tante persone hanno dovuto seguire l'evento in diretta sulla pagina YouTube dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Però molti si sono lamentati della connessione, spesso interrotta, che ha reso difficile seguire la cerimonia.