Manuel Berti, morto nell'incidente di Borgo Pace
Manuel Berti, morto nell'incidente di Borgo Pace

Pesaro, 9 maggio 2021 - Avrebbe compiuto 25 anni a fine giugno, il pesarese Manuel Berti, un ragazzo ben voluto da tutti stando al triste ricordo degli amici ancora increduli dell’accaduto. Un vero e proprio amore quello che legava Manuel alla sua moto, che poi si è rivelata tragicamente fatale.

Un ragazzo educato da generazioni a stare in sella: prima delle moto infatti si dedicava alla bicicletta, sport che sin da bambino gli aveva permesso di partecipare a parecchie gare ricevendo premi importanti e che lo legava in modo forte anche al padre e al fratello che ne condividevano la stessa passione. La moto e la bicicletta quindi, due forti amori che Manuel amava condividere anche sui suoi social dove da un lato mostrava le sue giornata al Misano World Circuit passate a sostenere Valentino Rossi e dove sfoggiava orgoglioso le sue moto nuove di zecca, e dall’altro, seppur non gareggiasse più già da tre anni, rendeva chiaro il suo continuo amore per il mondo delle corse in bici.

Appena diplomato al Liceo Artistico F. Mengaroni decise di seguire le orme di famiglia entrando da subito a lavorare nella ditta del nonno, la "Decorstudio by Berti" con il padre e al fratello maggiore. Ditta storica nel Pesarese che dal 1954 si occupa di pitture edili e decori per gli interni.

Manuel era circondato da tanto amore, e lascia una famiglia molto unita composta da mamma Federica, papà Luca e il fratello maggiore Alex, tutti gli amici ricordano anche il forte rapporto con la fidanzata Martina, di due anni più piccola, che lo accompagnava dal 2017, i due erano inseparabili. La data dei funerali è ancora da fissare.