Marianna Del Prete
Marianna Del Prete
Gradara, 13 ottobre 2021 - Tra le più giovani consigliere comunale in provincia. A Gradara è stata eletta nella lista civica del sindaco Filippo Gasperi, Marianna Del Prete, 19 anni compiuti ad agosto. Ancora deve iniziare l’università all’Accademia delle Belle Arti di Ancona, ma intanto è già entrata nell’amministrazione perché "anche quando si parla di cose piccole, in piccole realtà, si ricade sempre nella politica", spiega la giovane. Così...

Gradara, 13 ottobre 2021 - Tra le più giovani consigliere comunale in provincia. A Gradara è stata eletta nella lista civica del sindaco Filippo Gasperi, Marianna Del Prete, 19 anni compiuti ad agosto. Ancora deve iniziare l’università all’Accademia delle Belle Arti di Ancona, ma intanto è già entrata nell’amministrazione perché "anche quando si parla di cose piccole, in piccole realtà, si ricade sempre nella politica", spiega la giovane. Così ha deciso di metterci la faccia e nove cittadini gli hanno dato fiducia, votandola. Il suo slogan è "fare esprimere l’identità giovanile". Un connubio tra ciò che ha studiato e ciò che vorrebbe rappresentare. "Sono diplomata in scienze umane al Mamiani di Pesaro, un percorso che mi ha portato a interessarmi sull’identità delle persone – racconta la gradarese Del Prete – Ma la mia passione sono l’arte e la cultura, per questo voglio portare la voce dei ragazzi all’interno della comunità". Così il suo pensiero lo ha condiviso con il consigliere comunale Federico Mammarella e poi, alla cena organizzata dal sindaco per i 18enni lo scorso anno, ha conosciuto Gasperi. "Faccio parte con tanti ragazzi di Cattolica di un’associazione culturale giovanile chiamata ‘L’ideale’ – prosegue la Del Prete – Allora ho esposto i miei interessi. Proporre mostre, appuntamenti e spazi giovanili, con l’opportunità di esprimerci. Vorrei che si superasse l’idea del giovane ’consumatore’ solo nei locali. I giovani ’consumano’ anche all’interno della società". Concetti che sono piaciuti. Ecco allora il suo ingresso nella lista del sindaco, "per vedere dall’interno se si può fare qualcosa di più per i giovani". Per lei la politica sarà un ambiente nuovo ma, a sua detta, "Gradara sta già diventando una città per giovani. Sono contenta di questo ruolo, ma soprattutto che sia stato superato il quorum del 40%. Sarebbe stato preoccupante avere il commissariamento. Voglio ringraziare l’intero consiglio che è molto unito e mi ha subito inclusa, nonostante la differenza di età". Dopo la stagione estiva da cameriera in un ristorante della frazione di Fanano, ora l’università e la politica. Due impegni importanti per una ragazza che fa parte di una generazione che troppo spesso è lontana dalle istituzioni.

Nicholas Masetti