Il presidente Andreani con il. direttivo provinciale e regionale della Fiaip
Il presidente Andreani con il. direttivo provinciale e regionale della Fiaip
"A Pesaro la casa è un bene rifugio". Potrebbe essere il sottotitolo dell’Osservatorio immobiliare 2021, pubblicazione curata dalla Federazione degli agenti immobiliari affiliati Fiaip. Perché? "Nonostante il Covid i prezzi hanno tenuto, la redditività dell’investimento messo a frutto è al 5%, mentre i tempi per concludere la compravendita sono relativamente brevi. Mediamente 5 mesi se il prezzo è coerente col mercato". Tommaso Andreani, presidente provinciale Fiaip, non ha dubbi, forte del fatto che l’analisi venga ogni anno confrontata con lo studio, dell’Università di Urbino, su dati dell’anno precedente. Secondo Uniurb nel 2020 le unità...

"A Pesaro la casa è un bene rifugio". Potrebbe essere il sottotitolo dell’Osservatorio immobiliare 2021, pubblicazione curata dalla Federazione degli agenti immobiliari affiliati Fiaip. Perché? "Nonostante il Covid i prezzi hanno tenuto, la redditività dell’investimento messo a frutto è al 5%, mentre i tempi per concludere la compravendita sono relativamente brevi. Mediamente 5 mesi se il prezzo è coerente col mercato". Tommaso Andreani, presidente provinciale Fiaip, non ha dubbi, forte del fatto che l’analisi venga ogni anno confrontata con lo studio, dell’Università di Urbino, su dati dell’anno precedente.

Secondo Uniurb nel 2020 le unità abitative scambiate sono state 3.100, pari ad un medio 3,7% in meno rispetto al 2019. Pesaro ha segnato il picco negativo di un -9,8% in provincia, ma sempre molto al di sotto dell’arresto registrato in Italia nello stesso periodo: a marzo 2020 in Italia le compravendite sono scese del 15,6% e del 27% in autunno. Abbastanza insomma per guardare al 2021 con ottimismo. L’impressione della Fiaip, in relazione al mercato cittadino, è positiva. "I prezzi sono stazionari – osserva Andreani –. Solo qualcosa nella nuova cantieristica è aumentato. Il rialzo nelle nuove costruzioni è legato alle dinamiche del bonus 100% e al rialzo dei prezzi dei materiali. Si parla di un aumento dell’ordine medio del 5% fino ad un massimo del 10%. Molto di questo dipende da che zone, dal quartiere e se il cantiere è iniziato prima o dopo l’ondata di incentivi e l’impennata dei materiali". Andreani ieri ha fatto gli onori di casa presentando il decennale dell’Osservatorio, nella sala convegni dell’hotel Nautilus, davanti ad una platea di amministratori (invitati Matteo Ricci, Maurizio Gambini di Urbino, Massimo Seri di Fano) e tecnici (i rappresentanti di Confindustria; dei Notai; dei commercialisti). In città Il tempo medio per concludere la compravendita? "Se il prezzo è giusto si parla di 4 o 5 mesi. Non molto,quindi". I tempi si allungano se il prezzo supera del 5% -10% il valore di mercato. Ad accelerare l’affare è la presenza di accessori molto richiesti post epoca Covid come scoperti, balconi, garage. Dopo il Covid molto ricercati". Dall’esperienza sul campo della Fiaip, in città, non si trovano bilocali: "sono i tagli di cui c’è scarsità – dice Andreani –. E’ inoltre il momento d’oro per i bilocali, acquistati per riaffittarli. Un altro taglio, molto gettonato, è l’appartamento con due camere matrimoniali, con scoperti e terrazzi. Il prezzo medio di vendita cambia dalla zona e dal tipo di interventi (ristrutturato, da ristrutturare...). Un prezzo medio potrebbe essere intorno ai 210mila euro. Si va dai 150mila euro ai 230mila euro se ha gli accessori (scoperti, terrazzi, garage...); in che zona rimane; in che stato è (abitabile, da ristrutturare...). In generale "l’andamento del mercato immobiliare è positivo – conclude Andreani – nella nostra provincia c’è stato un aumento delle compravendite. Ad agevolare questo movimento sono certamente i mutui, ai minimi storici. Inoltre l’abitabile, il ristrutturato e il ristrutturabile si sono leggermente abbassati. Questo porta i pesaresi ad investire nel mattone, a fronte dell’incertezza sui mercati finanziari. La rendita? Un buon 5%, inimmaginabile in banca".

Solidea Vitali Rosati