Mercato Vis Parte la caccia al trequartista

Dopo Paganini, la società al lavoro per i ruoli chiave, compreso il portiere Under. Per l’attacco spunta il nome di Antonio Messina

Mercato Vis Parte la caccia al trequartista

Mercato Vis Parte la caccia al trequartista

Un mese abbondante all’inizio della preparazione, che quest’anno sarà alle falde del Carpegna. Al netto degli esuberi, Roberto Stellone avrebbe già a disposizione un discreto organico. Una ventina di elementi tra la quindicina di giocatori sotto

contratto (da vedere se saranno tutti confermati) e i rientri dai

prestiti in Serie D (idem). A questi si aggiunge il primo acquisto in sede di mercato, quel Luca Paganini, una notevole carriera fra A, B e C, che ha subito risposto alla chiamata del tecnico romano compaesano, protagonisti entrambi dell’epopea frusinate. Era apparso subito chiaro, all’indomani della salvezza e dopo le parole del presidente Bosco ("Ripartiamo da un allenatore di categoria superiore") che sarebbe stato Stellone a dare l’impronta alla Vis edizione 2023-24. Il primo arrivo – un pupillo del mister - ne è la conferma. Il mercato sarà dunque in funzione del modulo base (prosecuzione del 3-4-1-2 della scorsa stagione) e della necessità di reperire elementi di spessore in ruoli chiave.

Paganini, esterno (e all’occorrenza interno) di centrocampo,

porta qualità in un settore che ha lasciato parecchio a desiderare in tempi recenti, avendo visto partite in cui gli esterni biancorossi non superavano la metà campo.

Quali sono gli altri ruoli chiave? Un portiere under, innanzitutto,

dopo il vuoto lasciato da Filippo Neri tradito dal crociato nell’ultima di stagione. Un trequartista con spiccate doti offensive, figura in genere in possesso delle squadre più strutturate. Questo per migliorare la presenza sul perimetro e dare più assistenza all’attacco (dove è previsto il rientro di Cannavò dal Lumezzane e dove si registra l’interessamento per Antonio Messina, classe 2000, 29 presenze e 11 gol con il Gladiator in Serie D). Serviranno poi un paio di altri over, ma soprattutto una cospicua dotazione di under, a partire dagli altri esterni di centrocampo (doppia coppia), ai quali Stellone chiede notevole impegno nella doppia fase. Dei dieci prestiti della scorsa stagione (in gran parte dal Venezia), diversi dei quali di fatto non hanno mai visto il campo, potremmo non vedere traccia nel prossimo campionato.

Intanto è tempo di Vis camp, appuntamento fisso dell’estate. Un video con Rossoni, Tonucci e Di Paola promuove l’evento. ‘Raga, tra poco inizia il Camp tecnico della Vis, ci saremo anche noi. Vi aspettiamo’.

Penalizzazione. La Spal inizierà il prossimo campionato da – 3. La società estense è stata penalizzata dal Tribunale federale nazionale per il ritardo nei pagamenti delle ritenute Inps e Irpef

relative alle mensilità di gennaio e febbraio 2024. Contestualmente, il presidente Joe Tacopina è stato punito con una inibizione di tre mesi. Mano pesante anche nei confronti della retrocessa Alessandria: 2 punti di penalizzazione, 10 mesi di inibizione al rappresentante legale Andrea Molinaro e 16.000 euro di ammenda. Rinviato all’11 luglio il pronunciamento sul Brindisi.