Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Messaggio razzista a Mattarella "Ammazzo gli stranieri". Assolto

"Presidente Mattarella, in Italia ci sono troppi stranieri, o li rimpatria o li ammazzerò in tutte le Marche ed Emilia-Romagna fin dove arrivo". Posta per il Capo dello Stato. Una lettera inviata a ottobre 2020 da Lucrezia di Cartoceto. Mittente: un uomo di Cartoceto. Per la procura, era sua la mano che ha messo nero su bianco quel messaggio di odio razziale. Tanto che lo hanno indagato e fatto finire a processo per "propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa". Ieri però il giudice Franco Tetto lo ha assolto, con formula piena, perché il fatto non sussiste. "Ho sostenuto che il reato non può essersi configurato – ha spiegato l’avvocato Elena Fabbri - perché è impossibile che il Presidente possa aver letto la missiva. Inoltre non c’è certezza che sia stato lui a scrivere la lettera".

e. ros.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?