Tavullia (Pesaro Urbino), 14 luglio 2021 - Le moto rombano, i ballerini che sembrano usciti dagli anni ‘50 ballano il rock’n’roll, Gianni Morandi con un completo rosa shocking canta, Jovanotti con cappello da cow-boy tiene il tempo, poi arriva Valentino Rossi con un cocomero. Fa tutto molto estate e sembra quasi una rimpatriata fra amici, in realtà è un clamoroso colpaccio per Tavullia, l’ennesimo, grazie a Vale. Che ha messo a disposizione il suo Ranch per girare il video de ‘L’Allegria’ la canzone scritta da Jovanotti per il Gianni nazionale, un vero rilancio per lui dopo la rovinosa caduta nel fuoco in cui si era ustionato mani e braccia.

Jovanotti, Valentino e Morandi insieme in occasione della registrazione del video

Non solo. "Il giorno prima del video Jovanotti è caduto dalla bici e si è rotto tre costole – rivela Morandi -. Ma ha voluto esserci comunque, è stata una giornata bellissima!".

IL NOSTRO SPECIALE 'Questo è Valentino Rossi' - Valentino: ecco il nuovo yacht a Pesaro

Jovanotti, Valentino e Morandi assieme ai piloti del Ranch

Jovanotti e i graffi sul volto: "Sono caduto dalla bicicletta"
 

La canzone, già uscita da un po’, sta andando veramente forte, ma il video ufficiale girato al Ranch pochi giorni fa è stato sparato in rete dopo la vittoria degli azzurri a Wembley: "L’uscita in concomitanza con la vittoria degli Europei  è stata solo un caso fortunato, ma certo se avessimo perso il nostro umore sarebbe meno allegro, mentre ora girando per strada la gente è più sorridente", ammette Morandi, grande appassionato di calcio e fra i fondatori della Nazionale cantanti. "Quando Lorenzo mi ha proposto questa canzone non ero in grado di cantarla del tutto, perché ha un ritmo diverso da quello che ho sempre fatto io, ma mi sono buttato – racconta il cantante emiliano -. Tutti e tre siamo curiosi, abbiamo voglia di esperienze nuove".

Raffaella Carrà, Gianni Morandi: "Ti voglio bene e mi manchi, ma canteremo ancora insieme"

E su Rossi aggiunge: "Valentino ci ha messo a disposizione la sua casa, i suoi piloti, abbiamo cercato di fare qualcosa di diverso". Come si è sviluppata l’idea lo racconta Jovanotti: "Quando ho chiamato Vale per chiedergli di poter girare il video al VR 46 Motor Ranch mi ha detto: dimmi il giorno così mi faccio trovare". E così Jovanotti, grande amico di entrambi, è stato il gancio per farli conoscere: "Gianni e Valentino non si erano mai incontrati ma sono figli della stessa Italia, quella bella, che anche nei passaggi più impegnativi conosce la forza di un sorriso, quella che non molla mai. Loro due sono colonne portanti del castello del mio entusiasmo – ha confessato Lorenzo -. A volte quando sono a un bivio importante mi capita di pensare ‘cosa farebbe Vale? che direzione prenderebbe Morandi? Sono presenze importanti e lo sarebbero anche se non li conoscessi di persona, pensate un po’ che meraviglia poter dire di essere loro amico".

La regia è stata affidata a Michele Maikid Lugaresi, storico collaboratore di Lorenzo, regista del film "Oh, vita! Making an album", ma anche curatore di tutte le immagini del Jova Beach Party.