Una terapia intensiva covid
Una terapia intensiva covid
Pesaro, 23 novembre 2021 - Le probabilità di trovare un no vax in terapia intensiva sono al momento 6 volte più alte rispetto a un vaccinato. Quasi quattro volte di più in area medica. Calcolando che i no vax sono molti di meno, e non volendo dare letture ideologiche, diciamo che i non vaccinati appaiono quanto meno molto sfortunati. La Regione Marche ha cominciato a comunicare il tasso di incidenza su...

Pesaro, 23 novembre 2021 - Le probabilità di trovare un no vax in terapia intensiva sono al momento 6 volte più alte rispetto a un vaccinato. Quasi quattro volte di più in area medica. Calcolando che i no vax sono molti di meno, e non volendo dare letture ideologiche, diciamo che i non vaccinati appaiono quanto meno molto sfortunati. La Regione Marche ha cominciato a comunicare il tasso di incidenza su 100mila abitanti in base alle due diverse platee, che per i vaccinati sono 1.000.080.000 e, per i non vaccinati, circa 403mila. Il tasso di vaccinati in terapia intensiva è 0,6 mentre sale a 3,7 per i non vaccinati.

Contagi oggi, bollettino Covid del 22 novembre 2021. I dati nelle Marche - Covid Pesaro: mamma, papà e bimba positivi e blindati in casa. "Nessuno li visita"

In area medica siamo a 2,7 contro 9,9. Mentre se calcoliamo i casi positivi in generale, il tasso per i vaccinati è 18,2, contro il 45,4 dei non vaccinati. Questo dato aiuta a capire che anche quando vediamo che, in numeri assoluti, i vaccinati positivi superano i contagiati non vaccinati, facendo le dovute proporzioni il rapporto è invece sempre a favore dei vaccinati.

Intanto ieri, restando sui ricoveri, sono diventati 91, per l’aumento di 4 pazienti nelle terapie intensive marchigiane (dove i posti letto occupati sono 23). Nell’ultima giornata sono stati rilevati 93 positivi al coronavirus con un’incidenza in lieve calo a 132,47 (ieri 132,87). Un numero basso che risente della minor quantità di tamponi processati nei festivi, ovvero 2133 di cui 1188 nel percorso diagnostico. Dei 93 casi sono 33 quelli rilevati in provincia di Pesaro Urbino. I sintomatici sono 22. I casi di positività riguardano un pò tutte le fasce d’età tra cui le più numerose: 21 tra i 24 e 45 anni, 18 tra 45-59 anni, 14 tra 0-13 anni, 14 tra i 70 e 79 anni, 10 tra i 6 e i 10 anni.

Si registra infine una vittima molto giovane nelle Marche a causa del Covid-19. Alla Residenza Valdaso di Campofilone di Fermo è deceduta una 45enne di Civitanova affetta da patologie. I morti, da inizio emergenza, salgono a 3.137.