Una nomade ha tentato ieri mattina di sfilare un Rolex dal braccio di un passante. Questi si trovava in via De Gasperi e in un attimo si è sentito avvicinare da questa donna che con una scusa le ha chiesto qualche informazione. Un attimo dopo, ha provato a sfilare il prezioso orologio dal braccio dell’uomo, il quale si è accorto del tentativo di furto e l’ha sventato. Ancora pochi attimi,...

Una nomade ha tentato ieri mattina di sfilare un Rolex dal braccio di un passante. Questi si trovava in via De Gasperi e in un attimo si è sentito avvicinare da questa donna che con una scusa le ha chiesto qualche informazione. Un attimo dopo, ha provato a sfilare il prezioso orologio dal braccio dell’uomo, il quale si è accorto del tentativo di furto e l’ha sventato. Ancora pochi attimi, e si sarebbe visto rubare il suo Rolex, del valore approssimativo di 5mila euro. La donna, vista la piega che aveva preso quel tentativo di furto con destrezza, ha preferito rinunciare ed è fuggita via velocemente mentre l’uomo ha chiamato il 113 per denunciare l’accaduto. La pattuglia è arrivata sul posto ma della nomade non c’erano tracce.

Ma non era andata lontana. Ha tentato di colpire anche in via Rossi ai danni di una donna che stava camminando per andare in qualche negozio della via. L’ha avvicinata parlando di qualcosa di incomprensibile. Un attimo dopo ha messo le mani nella borsa per rubare il portafogli, ma non c’è riuscita. Ha portato via però le chiavi di casa anche se non ha potuto fare niente perché ignora dove abiti la donna derubata. Anche in questo caso, è intervenuta una pattuglia della volante di polizia per cercare di ricostruire l’identità della nomade che ha cercato di rubare il denaro alla donna. Ulteriori controlli sono stati fatti nell’immediatezza dei fatti in tutta la zona di Pantano per riuscire a rintracciare la malvivente ma senza esito. E’ probabile che avesse dei complici ad attenderla in auto e in pochi minuti è riuscita a dileguarsi. Questo doppio tentativo di furto fa pensare che un gruppo di nomadi dediti ai furti si sia insediato nella zona visto che hanno cercato di colpire in punti e orari diversi. Gli inquirenti stanno esaminando i video registrati dalle telecamere sia in ingresso a Pesaro e in uscita per verificare se possono essere auto già segnalate come sospette o appartenenti a gruppi di nomadi di altre zone d’Italia.