Nostalgia per un grande della musica. Va in scena ’Neri canta Modugno’

Aneddoti sconosciuti del cantautore pugliese, che riportano in vita profumi e nostalgie di quella terra

Nostalgia per un grande della musica. Va in scena ’Neri canta Modugno’

Nostalgia per un grande della musica. Va in scena ’Neri canta Modugno’

Ieri sera l’applaudito concerto di Nicola Congiu, l’indimenticato protagonista dello spettacolo "Elvis the King" andato in scena nei mesi scorsi al Teatro Rossini che ha aperto il cartellone di Turismo in Festa a Gabicce Mare. Questa sera (con inizio alle ore 21), la rassegna disegnata dalla Confcommercio Marche nord in collaborazione con il Comune di Gabicce Mare, l’Associazione Albergatori e il Gruppo Albergatori Multiservizi, ospiterà lo spettacolo "Neri canta Modugno".

Nella piazza del Municipio si esibirà infatti il giovane Corrado Neri. La grande passione del cantante è, da sempre, Domenico Modugno. E lui lo sa riproporre con amore, gioia e nostalgia. Ma, soprattutto, con un tocco innovativo da musicista classico innamorato del jazz e della canzone d’autore. Con "Neri canta Modugno", il compositore siciliano accompagnerà lo spettatore attraverso alcune delle più belle pagine della musica italiana. Neri racconterà al pubblico anche aneddoti sconosciuti del cantautore pugliese, riportando in vita i profumi e le nostalgie di una terra unica come la Puglia mischiati ai fasti di un periodo artistico irripetibile. Sabato sarà poi la volta della Ligabue Cover Band, la band toscana nata nel 2000 come tributo al rocker emiliano e che ha all’attivo oltre 540 concerti in tutta Italia. Chiude questa prima tornata di concerto domenica sera il cantautore Stefano Ligi.

Torna ancora una volta Stefano Ligi con il concerto Canzoni d’Autore", il cantante e la sua band propongono un tributo alla canzone italiana d’autore tra cui Rino Gaetano, Lucio Dalla, De Gregori, Battiato e Paolo Conte. La rassegna proseguirà poi ad agosto. Sabato 3 sul palco "Liberi di sognare" Vasco Rossi Tribute Band; Domenica 4 – Lancaster; Lunedì 5 agosto è in programma "Those Revolution Years", spettacolo sugli anni 70 della Rivoluzione di musica e parole che proporrà brani dei Jethro Tull, PFM, Area, Pink Floyd, Deep Purple, Led Zeppelin e tanti altri e martedì 6 infine i Tree Gees, tributo all’indimenticabile trio inglese. Gli spettacoli sono gratuiti.

c.s.