Il Pdci di Ermanno Torrico e Art. 1 sono molto critici sulla vicenda che ha visto protagonista l’architetto Stefano Boeri: "Sgarbi va cacciato – sentenzia Torrico –. Il servilismo del sindaco nei confronti di Sgarbi ormai non solo rende ridicolo lui, ma umilia l’intera città, mentre l’assessore Cioppi dovrebbe dimettersi invece di tergiversare su improbabili mediazioni. Gli assessori tacciono, come i consiglieri di maggioranza. Non si può continuare a perdere tempo con Sgarbi. Il Piano strategico è la carta d’identità dei siti patrimonio Unesco e il sindaco scherza col fuoco", la sintesi dei suoi pensieri.

Art. 1 di Urbino ed aree interne chiede una profonda riflessione culturale su quello che è accaduto e dice: "Due sono perciò gli elementi che affiorano: i comportamenti frettolosi e superficiali degli amministratori nell’aprire “la pratica“ e il modo maldestro di chiuderla", spiega Art. 1.