Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 giu 2022

Pensionato trovato morto Aveva 63 anni e viveva solo

Il decesso risale a qualche giorno fa. Era uscito dall’ospedale dopo un malore. A dare l’allarme è stato un familiare. Abitava a Case Bernardi (Tavullia)

19 giu 2022
I sanitari intervenuti hanno potuto solo constatare il decesso dell’uomo
I sanitari intervenuti hanno potuto solo constatare il decesso dell’uomo
I sanitari intervenuti hanno potuto solo constatare il decesso dell’uomo
I sanitari intervenuti hanno potuto solo constatare il decesso dell’uomo
I sanitari intervenuti hanno potuto solo constatare il decesso dell’uomo
I sanitari intervenuti hanno potuto solo constatare il decesso dell’uomo

L’hanno trovato morto ieri mattina alle 10, in camera sua. Si chiamava Daniele Corsaletti, aveva 63 anni ed abitava da solo in un appartamento di Case Bernardi (Tavullia) all’interno di una quadrifamiliare. Alcune settimane addietro, era stato ricoverato in ospedale per un malore dal quale si era poi ripreso tornando a casa continuando la terapia a domicilio, ma con esami ricorrenti in ospedale. A dare l’allarme ieri è stato un familiare che è stato contattato dalla struttura ospedaliera, preoccupata dall’impossibilità di contattare il 63enne, il quale non si era presentato alla visita di controllo.

Trovando la porta chiusa e il telefono muto, i parenti hanno chiamato i vigili del fuoco e iul 118 che sono intervenuti prontamente. Per entrare in casa è stato necessario passare da una finestra aperta, con la sola zanzariera abbassata. Quando i soccorritori sono entrati in camera, passando dal terrazzo, si sono accorti del corpo senza vita dell’uomo riverso nel pavimento. La morte risale secondo il medico ad alcuni giorni fa, e la causa è un probabile infarto o ictus. L’uomo non ha fatto in tempo a chiedere aiuto o a cercare di telefonare. E stato stroncato dal malore mentre stava uscendo dalla propria camera. Si escludono cause diverse da quelle naturali. Al termine dei rilievi, il corpo è stato poi rimosso su ordine del magistrato e messo a disposizione della famiglia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?