Giovanni Aluigi, detto “la Belva” è stato confermato presidente del Club dei Brutti
Giovanni Aluigi, detto “la Belva” è stato confermato presidente del Club dei Brutti

Piobbico (Pesaro e Urbino), 4 settembre 2016 - Giovani Aluigi, detto “la belva”, 51 anni, artigiano edile, sposato e padre di 2 ragazze (25 e 18 anni) riconfermato ieri pomeriggio, a Piobbico, presidente mondiale del Club dei Brutti (FOTO). Un successo alla bulgara, su un lotto di 15 concorrenti.

«Sono soddisfattissimo – dice –. Questa rielezione mi riempie di felicità e mi dà un rinnovato entusiasmo perché ho riscontrato una grande fiducia da parte di tutti: elettori, simpatizzanti e specialmente da tutto il mio staff di amici che si sono adoperati per questo evento».

Attorniato dal consiglio direttivo (i 15 candidati con Matteo detto Gedeone riconfermato vice presidente) Aluigi ha festeggiato le settima rielezione con una sfilata per le vie del paese, particolarmente applaudita.

L’apoteosi si è avuta però sul palco, in piazza sant’Antonio, davanti alla sede del Club, dove si è esibita cantando Platinette e la sua band: I Sette Sotto, con Aluigi a ricevere di nuovo lo scettro di re dei brutti. «Il presidente proprio brutto non è – ha sottolineato Platinette – direi un po’ tappo!».

Tre i premi No-Bel conferiti in giornata: uno a Alberto Forchielli, noto imprenditore, ad un amico del Club, Luca Azzolini e a Platinette. «Anche quest’anno è stato un successo! Grazie al Club, alla Pro Loco e a quanti si sono adoperati per la manifestazione» ha detto il sindaco Giorgio Mochi.