È stato definito "il Vasari del cinema di animazione" e domani pomeriggio l’associazione Alma, che racchiude i più grandi illustratori della nostra provincia, lo premierà per i risultati raggiunti: a Giannalberto Bendazzi andrà il Premio Speciale Animazione 2020. L’ultimo appuntamento della stagione estiva del progetto Barco Virtuoso, ideato dall’amministrazione comunale durantina, ospita l’associazione di illustratori Alma che propone un pomeriggio...

È stato definito "il Vasari del cinema di animazione" e domani pomeriggio l’associazione Alma, che racchiude i più grandi illustratori della nostra provincia, lo premierà per i risultati raggiunti: a Giannalberto Bendazzi andrà il Premio Speciale Animazione 2020.

L’ultimo appuntamento della stagione estiva del progetto Barco Virtuoso, ideato dall’amministrazione comunale durantina, ospita l’associazione di illustratori Alma che propone un pomeriggio di eventi e proiezioni per celebrare la figura di Bendazzi, una delle voci più importanti della storia del cinema d’animazione internazionale.

"Giannalberto Bendazzi -spiegano gli organizzatori- è uno studioso, scrittore, critico, saggista, insegnante. Non scrive da dietro una scrivania, vive da sempre a fianco dei disegnatori, il suo non è uno sguardo esterno, ma quello di un amico che ti conosce e ti osserva da vicino. Ha conosciuto i grandi maestri e ha visto crescere tutte le nuove generazioni. Tutta la conoscenza storica sull’animazione mondiale è raccontata nel suo ultimo lavoro "Animazione, una Storia globale", un’opera epica, unica, monumentale". Il programma dalle ore 17 in poi prevede presentazioni di riviste, libri, autoproduzioni e film d’animazione che anticiperanno la cerimonia di premiazione. "Nei mesi del lockdown abbiamo creato un gruppo di lavoro per le attività turistiche e culturali -ha spiegato il sindaco Marco Ciccolini- e con il progetto Barco Virtuoso vogliamo coinvolgere l’arte in tutte le sue forme per portare valore alla nostra città e per utilizzare la struttura del Barco. L’intento è stata quella di dare vita alla struttura valorizzando l’arte, l’artigianato artistico e corsi culturali di ceramica, disegno, pittura e musica. In questi mesi Barco Virtuoso è stato un laboratorio aperto come lo era alle origini quando è stato concepito come "residenza estiva culturale e di ritiro spirituale" per i massimi esponenti culturali del Rinascimento". I posti disponibili saranno limitati secondo le regole anti-Covid19 per cui è necessario confermare la propria presenza all’evento inviando una mail all’indirizzo almanimatori@gmail.com. Sarà possibile partecipare anche alla cena che segue la premiazione. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito: www.visiturbania.com.

Andrea Angelini