Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
1 lug 2022

Pesaro: al via il processo contro Umberto Carriera, il ristoratore "ribelle"

Imputata per diffamazione anche la compagna del leader di "Ioapro". Il poliziotto "offeso" e i sindacati costituti parti civili 

1 lug 2022

Pesaro, 1 luglio 2022 - Si è aperto questa mattina nel Tribunale di Pesaro, il processo contro Umberto Carriera e la sua compagna. Diffamazione e registrazione fraudolenta i reati ipotizzati contro i due imputati. Erano i giorni delle chiusure anti Covid e il ristoratore "ribelle" era sceso in campo contro quelle restrizioni. Il 15 gennaio 2021 aveva deciso di aprire il suo ristorante a Mombaroccio "La grande bellezza" come forma di protesta contro le limitazioni imposte dai Dpcm. All'arrivo degli agenti nel locale aperto, Carriera si mise a filmare i poliziotti insieme alla compagna per poi postarli sui social suscitando commenti infiammati e insultanti contro la polizia. Il funzionario della polizia ha così querelato Carriera e la fidanzata e ora i due sono a giudizio. Ieri, la coppia, arrivata puntuale in aula dove li aspettava già il loro difensore, l'avvocato Federico Bertuccioli, è tornata a respingere con forza le accuse. L'avvocato Bertuccioli ha chiesto e ottenuto dal giudice la nomina di un perito che dovrà fare una copia forense del telefonino con cui l'imputata ha girato quelle immagini ritenute "incriminanti". Ci sono state poi le costituzioni di parte civile. Quella del dirigente della Questura, assistito dall'avvocato Carlo Rampino, ma anche quella dei tre sindacati di polizia, Fisp, Silp Cgil, Siulp. Sono quindi quattro le parti che ora chiedono il risarcimento danni a Carriera e compagna. Il processo entrerà nel vivo a dicembre con l'ascolto dei primi testimoni dell'accusa. Tra quelli indicati dalla difesa figura l'onorevole Vittorio Sgarbi, sostenitore di Carriera nella battaglia contro le chiusure e presente nel ristorante, tra gli invitati, la sera dell'arrivo della polizia. "Sono a processo per aver difeso il diritto al lavoro, per aver difeso i miei ristoranti, il futuro della mia famiglia e di mio figlio - ha scritto sui social qualche giorno fa Carriera ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?