Un rendering del progetto di riqualificazione del centro storico di Orciano
Un rendering del progetto di riqualificazione del centro storico di Orciano
Un progetto di circa 750mila euro per far tornare a splendere il centro storico di Orciano. Lo ha commissionato il Comune di Terre Roveresche e domani mattina, a partire dalle 10,30, sarà illustrato alla cittadinanza con un evento che potrà essere seguito in presenza nella sala consiliare ‘Il Castagano’ e in diretta Facebook con collegamento sulla pagina @le4terrebelle. "Il progetto – spiega il sindaco Antonio Sebastianelli – redatto dall’architetto Andrea Aguzzi, che...

Un progetto di circa 750mila euro per far tornare a splendere il centro storico di Orciano. Lo ha commissionato il Comune di Terre Roveresche e domani mattina, a partire dalle 10,30, sarà illustrato alla cittadinanza con un evento che potrà essere seguito in presenza nella sala consiliare ‘Il Castagano’ e in diretta Facebook con collegamento sulla pagina @le4terrebelle.

"Il progetto – spiega il sindaco Antonio Sebastianelli – redatto dall’architetto Andrea Aguzzi, che domattina parteciperà alla presentazione, è volto a riqualificare le aree pubbliche dell’intero centro racchiuso dalle antiche mura urbiche. Un centro, dove si trovano autentici gioielli architettonici come la Torre Malatestiana la Chiesa di Santa Maria Nuova, l’imponente Torre Civica e la Piazza panoramica disegnata da Gio’ Pomodoro con la sua preziosa scultura in pietra di Trani ‘Il sole deposto’, che adeguatamente riqualificato può diventare di estremo richiamo per i turisti".

Sull’intervento in programma il primo cittadino anticipa: "Coinvolgerà tutto il centro storico; la cosiddetta ‘Piazza del Bombardamento’ (sotto la Torre Malatestiana), la ‘Piazza della Cuccagna’, la ‘Piazza dei Cordai’ e anche parte di Piazza Garibaldi, all’ingresso del centro storico. Tra le opere è prevista la rimozione del piano in conglomerato bituminoso e la successiva realizzazione di sottofondi in cemento armato a cui seguirà la realizzazione di una nuova pavimentazione in selci e porfido e l’istallazione di elementi di arredo urbano.

Il tutto, salvaguardando le funzioni attuali degli spazi, come ad esempio la ‘Piazza della Cuccagna’ per la festa di San Rocco. Il progetto contempla anche una nuova illuminazione a led con caratteristiche estetiche in armonia con gli elementi architettonici".

Sui tempi il sindaco conclude: "Il nostro auspicio è di poter effettuare i lavori entro il prossimo anno".

Intanto, per un’opera pubblica che sta vivendo le fasi preparatorie, ci sono molti altri interventi che procedono spediti, "a partire – conferma Sebastianelli – dalla realizzazione dei nuovi marciapiedi lungo la Sp 16 tra San Giorgio e Piagge, per la lunghezza di un chilometro, finanziata con 178mila euro derivanti da fondi di bilancio; la riqualificazione del campo da tennis di San Giorgio e l’ampliamento, sempre a San Giorgio, dell’edificio della scuola primaria e secondaria, grazie a 855mila euro arrivati dal Miur".

Sandro Franceschetti