Via Filangeri, ritrovato cadavere (Fotoprint)
Via Filangeri, ritrovato cadavere (Fotoprint)

Pesaro, 20 ottobre 2019 - Lo ha sentito rantolare nel letto. Erano le 4,30 di ieri mattina. La compagna ha tentato di rianimarlo dopo aver chiamato il 118. Ma all’arrivo dell’ambulanza, non c’era più nulla da fare. E’ morto così Raoul Cermaria, 53 anni, pesarese, tecnico radiologo, con la casa in via Filangeri. Ancora incerta la causa del malore mortale: potrebbe esser stato un infarto ma sarà necessario sottoporre il corpo ad autopsia per stabilire le cause.


Sul posto è intervenuta anche la squadra mobile e la scientifica che hanno setacciato la casa alla ricerca di medicinali o di altri indizi utili a spiegare questa morte. E sembra che siano stati raccolti elementi da sottoporre al vaglio del medico patologo. La compagna, che ha cercato di rianimare il 53enne, ha spiegato agli inquirenti di aver passato la sera normalmente senza che il suo compagno lamentasse sofferenze o dolori addominali. Ma sa soltanto che nel cuore della notte l’uomo si è svegliato con dolori e malesseri che le sono sembrati subito gravi. Ha provato per questo a rianimarlo riuscendo in qualche maniera a fargli ripartire la respirazione ma poi un altro attacco non gli ha lasciato scampo.