GIORGIA MONTICELLI
Cronaca

Reddito, stanati 66 furbetti Gli evasori totali sono 88 Arrestato anche un usuraio

L’attività delle Fiamme gialle: 117 persone denunciate per danni erariali. La piaga contraffazione: 752mila prodotti sequestrati perché non sicuri.

Reddito, stanati 66 furbetti  Gli evasori totali sono 88  Arrestato anche un usuraio

Reddito, stanati 66 furbetti Gli evasori totali sono 88 Arrestato anche un usuraio

di Giorgia Monticelli

Su tutto il territorio provinciale sono 66 i furbetti che percepivano il reddito di cittadinanza illegalmente, per un totale di 460mila euro erogati illecitamente. E si contano 9.8 milioni di euro di evasioni legate alle frodi fiscali a carico di 72 soggetti, individuati poi 88 evasori totali, quindi sconosciuti al fisco, e 48 lavoratori in nero.

Questi, sono solo alcuni dei dati emersi su tutto il territorio in occasione della cerimonia per la celebrazione del 249° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza (dal 1774 ad oggi), svoltasi ieri mattina nella caserma di via Gagarin.

Un appuntamento importante utile a fare il punto della situazione, rendicontando il bilancio operativo dal 1° gennaio 2022 al 31 maggio 2023, che conta ben 6264 interventi ispettivi e 595 indagini volte a contrastare gli illeciti economico-finanziari.

Un impegno definito "a tutto campo" dal comandante Paolo Brucato, alla guida del comando provinciale della Guardia di Finanza. "La giornata di oggi (ieri, ndr) ci porta a definire nuovamente gli impegni che abbiamo nei confronti della nostra nazione – ha sottolineato il comandante Brucato -. La Guardia di Finanza rappresenta un’istituzione che mantiene la sua tradizione ma si adegua al trascorrere del tempo, risultando capace di contrastare la moderna criminalità, schiva e tecnologica".

Continuando con i dati, sono state accertate condotte riciclatorie per circa 350 mila euro e denunciate 15 persone; sono stati anche accertati un totale di patrimoni distratti per oltre 8 milioni di euro con la conseguente denuncia di 20 persone (1 tratta in arresto); in riferimento alle indagini sul traffico di stupefacenti hanno portato alla verbalizzazione di 48 soggetti, di cui 29 denunciati e 19 segnalati al prefetto, oltre al sequestro di 6.5 kg di sostanze.

Tra gli illeciti portati alla luce negli ultimi mesi anche: 27 persone denunciate per reati in materia di appalti e corruzione con un danno di 4.4 milioni di euro (1 tratto in arresto) mentre, gli interventi in materia di spesa pubblica sono stati 180. A fronte di questi 117 soggetti sono stati denunciati e 15 sono stati segnalati alla Corte dei conti per danni erariali pari a circa 580 mila euro. Si contano anche 239 interventi sottoponendo a sequestro circa 752mila prodotti contraffatti, con falsa indicazione del

made in Italy. Denunciati 20 soggetti e segnalati 48.

Alla fine della cerimonia il prefetto di Pesaro e Urbino, Emanuela Saveria Greco, ha consegnato alcune ricompense di ordine morale concesse alle Fiamme gialle distintesi per alcune attività di servizio citate, tra questi: il tenente colonnello Commissione, i luogotenente Filardi, Ferro ed Esposito, i marescialli Calabria, Barbetti, Girolomini, Quacquarelli, il capitano Rizzo e il brigadiere capo qualifica speciale Guido.