"Rifacciamo piazza Redi". Patto con i residenti

Biancani vuole approfittare dei lavori di Marche Multiserivizi sulle reti "Sistemiamo la pavimentazione, ma serve che gli abitanti facciano la loro parte" .

"Rifacciamo piazza Redi". Patto con i residenti

"Rifacciamo piazza Redi". Patto con i residenti

"Pericolo d’inciampo". Il cartello, giallo con le scritte nere, mette in guardia i passanti che si avventurano – a loro rischio e pericolo – sotto i portici (privati) di piazza Redi. Ecco, quel cartello potrebbe avere i giorni contati visto che il sindaco Andrea Biancani, giovedì sera, durante l’incontro pubblico con i residenti ha prefigurato la svolta. L’ha fatto in vista dei lavori di ammodernamento delle reti di acqua e gas da parte di Marche Multiservizi che inizieranno lunedì e dureranno per i prossimi sei mesi. Cogliendo di sorpresa sia il pubblico presente quanto gli assessori con lui al tavolo – Sara Mengucci e Mila Della Dora –, Biancani ha prospettato la disponibilità da parte del Comune di rifare la pavimentazione sotto il loggiato. "Approfittiamo dei lavori di sistemazione delle reti – ha detto Biancani –: una grande opportunità per Piazza Redi, che, oltre ad essere una zona residenziale è uno dei principali centri commerciali naturali della città. Ha bisogno di tornare ad essere uno spazio di qualità, più bello e vivibile".

La questione – chi deve sistemare cosa e quando – è ingarbugliata oltreché annosa visto che i portici, proprietà privata, si affacciano sulla piazza comunale.

Il dibattito pubblico, naturalmente, si è focalizzato sulla necessità di riqualificare l’intera zona in modo coerente anche per rivitalizzare un’area attrattiva per i negozi e respingente, putroppo, a seguito del degrado urbano. In piazza Redi la pavimetazione è da rifare. I lavori di Marche Multiservizi smantelleranno l’attuale assetto dovendo ammodernare la rete idrica e quella del gas: l’intervento dovrebbe mettere fine alle frequenti rotture anche in via Barilari, via Galilei e via Correnti. Biancani, con l’obiettivo di risolvere una questione decennale ha voluto tendere la mano ai privati: "Propongo un patto tra pubblico e privato – ha detto il sindaco –. L’amministrazione può valutare l’ipotesi di rifare la pavimentazione. In cambio, ai privati, chiediamo di occuparsi della verniciatura del colonnato e della propria parte di fabbricato. Nel momento in cui si va a rompere gran parte della pavimentazione per poi risistemarla, sarebbe meglio approfittare e riqualificarla totalmente. Dopo 25 anni dall’ultimo tentativo fatto, e andato a vuoto, potremmo avere l’ammodernamento delle reti e allo stesso tempo dare una nuova vita, restituendo dignità e qualità, a piazza Redi".

s.v.r.