Una coppia festeggia la ricorrenza (foto d'archivio)
Una coppia festeggia la ricorrenza (foto d'archivio)

Pesaro, 10 febbraio 2021 - Chi riuscirà a trovare un posto libero al ristorante, nel prossimo fine settimana, sarà fortunato. A sette giorni dal ritorno delle Marche in zona gialla, le ferree restrizioni sembrano lontane e in tanti stanno approfittando per andare a pranzo fuori, dopo mesi di clausura. Soprattutto in vista di San Valentino, che cadrà proprio di domenica e che ha fatto già registrare, in diversi locali del pesarese e dintorni, il tutto esaurito. Le prenotazioni fioccano da giorni. Gettonatissimi, soprattutto, i ristoranti di pesce e c’è chi fa già fatica a soddisfare le richieste dei buongustai. Qualche ristoratore ha pure pensato di ideare il ‘box dell’amore’, per consentire alle coppiette di festeggiare anche a casa.

"Per domenica 14 abbiamo già diversi tavoli prenotati - ammette Mario Di Remigio, titolare del ‘Polo Pasta & Pizza’ e presidente provinciale dei ristoratori -: lo scorso weekend, in tutta la provincia, si è registrato il tutto esaurito e questa è la piega che sta prendendo anche il prossimo fine settimana. Io proporrò un menù fisso, ma anche il ‘box dell’amore’ d’asporto, cioè una scatola con all’interno un menù completo di pesce e mezza bottiglia di prosecco, al costo di 80 euro, che i clienti potranno ritirare direttamente qui al ristorante".

Al Rossini Bistrot di via Passeri, addirittura, il titolare Cesare Gasparri, si sta già sbizzarrendo per rendere originale il menù: "Ne faremo uno fisso a base di pesce, da 40 euro a persona, vini esclusi, in cui aggiungeremo in ogni portata una salsa della cucina classica francese - racconta Gasparri - , visto che Parigi è la città dell’amore. Lo stesso sarà proposto con la formula del delivery. Per domenica 14, siamo già al completo: lavoreremo con le coppie, ma abbiamo anche tavoli da 4".

Boom di prenotazioni anche allo Scudiero: "Ho riempito il locale - sottolinea lo chef Daniele Patti -: proporremo un menù da 70 euro a persona, bevande escluse e poi un menù d’asporto a 55 euro a persona, valida sia per il sabato sera (13 febbraio) che per la domenica sera". Qualcuno si muoverà anche all’ultimo, come ammette lo stesso Sauro Lani del ristorante Cigno Bianco: "Ancora non ho riempito il locale - dice -, ma la gente si sta interessando e qualcuno chiamerà come sempre all’ultimo. Al momento ho 30 prenotati, tutte coppie, ma posso fare 60 coperti, quindi mi auguro che arrivino altre prenotazioni nei prossimi giorni".

Pieni anche diversi ristoranti dell’entroterra. La storica locanda Montelippo di Colbordolo è già sold out: "Noi facciamo 50 coperti - raccontano i titolari Alice e Andrea Aiudi -: per domenica 14 siamo al completo. Ci saranno diverse coppie e qualche tavolo da 4". Tappa immancabile, per tutti gli innamorati, quella di Gradara, dove i ristoranti e le osterie accoglieranno gli ospiti con prelibati menù. "Siamo a una metà di tavoli prenotati, circa 15 - spiega Alessandro Bertozzi, della ‘Tavernetta Paolo e Francesca’-: possiamo fare 30 coperti e credo che da oggi a domenica riempiremo". Al completo, invece, il ristorante ‘Il bacio’, che ha già registrato 100 prenotazioni. "E ne stanno arrivando anche per sabato 13", evidenzia il titolare Andrea Chiarion.

In programma, nella località gradarese, anche l’iniziativa ‘Gradara d’Amare’: prima o dopo pranzo, vi saranno, per le coppie, itinerari guidati su prenotazione. Accolti da dame e cavalieri, i partecipanti potranno passeggiare all’interno del borgo in compagnia di un simpatico giullare e di altri divertenti personaggi, alla scoperta della storia di Gradara e dell’amore tormentato di Paolo e Francesca. In omaggio alle coppie, anche la pergamena di iscrizione nel Registro degli Innamorati. Info e prenotazioni: 0541 964115 o 340 1436396, oppure: info@gradara.org