Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Scambio di coca in strada, ambedue arrestati

Fano, la Squadra Mobile blocca un operaio appena uscito dalla ditta e il fornitore che gli aveva ceduto 25 grammi. Condannati a 8 mesi

Gli agenti della Squadra mobile di Pesaro hanno assistito in diretta allo scambio, per strada. Un operaio che esce dalla sua ditta, dalle parti di via Papiria a Fano, venerdì scorso, intorno alle 14 e 30: appena uscito, si incontra con un’altra persona che arriva in auto nel luogo dell’incontro e con questa ha un veloce passamano. Lui dà qualcosa all’altro.

Gli agenti probabilmente da tempo tengono d’occhio i due, sui 40 anni, sanno dell’incontro e che quello può essere un tentativo di compravendita di droga: infatti la perquisizione dà subito il risultato previsto.

Il primo dei due uomini, il compratore, viene infatti trovato in possesso di un pacchetto di 25 grammi di cocaina, l’altro, il venditore, dei 750 euro, in contanti, che secondo la pollzia sono il corrispettivo di droga che aveva appena ceduto.

Gli agenti bloccano ambedue, e li arrestano. Il primo per la detenzione ai fini di spaccio della cocaina – visto che gli inquirenti pensano che la coca appena comprata sarebbe poi stata a sua volta spacciata da lui – e il secondo per lo spaccio della stessa cocaina.

Ieri, al termine del processo per direttissima svoltosi in un’aula del tribunale di Pesaro, i due arresti sono stati convalidati e i due uomini sono stati condannati alla pena – che hanno patteggiato – di 8 mesi ciascuno e alla multa di 1.800 euro.

Per uno dei due, quello che ha comprato la droga, la pena non è stata sospesa in quanto lo stesso è risultato attualmente sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali. Mentre la pena è stata sospesa per l’altro, che era incensurato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?