Si attendono risposte da Vildera e Candussi

Da Trieste sembra che uno fra i due sia destinato ad uscire. Pesaro ha già avuto un pour-parler con il primo dei due lunghi, ma non disdegnerebbe il secondo .

Si attendono risposte da Vildera e Candussi

Si attendono risposte da Vildera e Candussi

Come un domino. Se entra la prima tessera, magari poi le altre andranno dentro di conseguenza: ma per sbloccarsi serve una svolta in questo mercato che è all’impasse in attesa che le due neo-promosse in serie A decidano chi liberare degli italiani in organico.

Sembra scontato, ad esempio, che da Trieste uno fra Vildera e Candussi sia destinato ad uscire: la Vuelle ha già avuto un pour-parler con il primo dei due lunghi, ma non disdegnerebbe il secondo, fra l’altro un ex che ha vestito il biancorosso quand’era ancora imberbe (2015/16), ma ormai è passato quasi un decennio e Francesco si è fatto le spalle larghe. La società giuliana avrebbe intenzione di confermare Ruzzier, Bossi e Filloy, in pratica tutto il pacchetto che comanda la regia, mentre sui lunghi la situazione è più fluida. Per quanto riguarda Trapani, invece, le cose sono molto più complicate: innanzitutto perché il presidente Antonini ha minacciato di dimettersi - per motivi ancora da chiarire - tramite le frequenze della tv di sua proprietà (Telesud) e quindi ora nella città siciliana sono tutti in fibrillazione. Ma di liberare gli eroi della promozione per ora non se ne parla: e per farlo, il club chiederà dei buy-out, come nel caso di Pierpaolo Marini, che è il pezzo più appetito. Ma in attesa di capire se saranno panchinati di lusso (se non addirittura relegati in tribuna) ci sono anche Imbrò, Rodriguez, Mollura, Pullazi e Mobio, mentre Mian è l’unico in scadenza e potrà decidere per conto suo.

Intanto, mentre si vocifera di un passaggio di Davide Moretti da Varese a Venezia, fa scalpore nell’ambiente pesarese la notizia che Eboua è entrato nell’orbita di Milano che lo ha firmato con un quadriennale: dai e dai, Paul che è sempre stato molto fiducioso nei suoi mezzi, ce l’ha fatta a sfondare ad alto livello anche se l’Olimpia lo lascerà in prestito alla Vanoli almeno per questa stagione. A proposito di ex, invece, è in uscita da Cremona Simone Zanotti: magari fare un tentativo per il ritorno di un ragazzo che ha sempre avuto Pesaro nel cuore non sarebbe una cattiva idea. In A2 uno così sarebbe grasso che cola.

Elisabetta Ferri