Quotidiano Nazionale logo
26 apr 2022

Si rinnova la devozione alla Madonna della Colonna

Finalmente si rinnova la devozione alla Madonna della Colonna. Dopo gli anni in cui il Covid aveva bloccato la tradizionale e sentita festa del santuario di Tre Ponti, ritorna più ricco che mai il consueto programma della Festa mariana nel santuario diocesano facente parte della parrocchia Santa Maria Goretti a Fano. C’è grande attesa tra i fedeli, devoti alla antica icona. La storia dell’immagine della Madonna della Colonna risale infatti al XVIII secolo. "Il Santuario venne edificato nel 1796 in onore della Beata Vergine delle Grazie - spiegano i consiglieri dell’Azione Cattolica parrocchiale -, conosciuta sotto il titolo di "Madonna della Colonna", su un terreno donato dai conti Galantara di Fano e ubicato nella zona dell’attuale Campo d’Aviazione di Fano, in corrispondenza di una strada che dalla città si dirigeva verso il Metauro. Nell’abside era posta l’immagine della Madonna, dipinto su tavola di autore ignoto, attualmente sistemato nella Chiesa di Tre Ponti". Come ricorda l’Asioli (1934) "negli anni non molto anteriori al 1796 la Madonna operò una serie di prodigi e di grazie, tanto che si sparse ovunque la fama. Da ogni parte concorse il popolo in numerosi pellegrinaggi. (…) La devozione alla Beata Vergine fu continua, e si venne accentuando nei momenti di pubblici flagelli, come pestilenze, terremoti, attentati, guerre, invasioni nemiche, siccità, eccessive piogge; nelle quali circostanze il Santuario fu frequentatissimo". Dopo la Pandemia che ci ha duramente colpiti tutti, questa festa assume quindi un valore ancora più significativo.Gli appuntamenti sono giovedì 5 maggio con la "Fiaccolata Notturna per la pace" dalla parrocchia Santa Maria Goretti al Santuario di Tre Ponti alle 20.45. Venerdì 6 alle 20.45 il Rosario (anche sabato) e alle 21.15 la catechesi biblica di monsignor Ugo Ughi. Domenica le messe si rinnovano alle 7.30, 9.00, 11.00 e alle 16.30 recita del Rosario. Alle 17 la solenne concelebrazione eucaristica presieduta da monsignor Ugo Ughi a cui segue la processione con l’immagine della Madonna della Colonna animata dal coro Jubilate di San Lorenzo in Campo. Pesca di beneficenza e momento conviviale.

Tiziana Petrelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?