Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Si spogliò davanti a mamma con neonato

Stava dando l’omogeneizzato alla figlia neonata all’interno del Parco Miralfiore, quando quell’uomo le si è avvicinato e dopo averle farfugliato frasi sconnesse, si è abbassato i pantaloni e ha cominciato a toccarsi. La mamma spaventata ha gridato, facendo allontanare l’esibizionista. Il giorno successivo si è presentata dalle forze dell’ordine per denunciarlo. E lui, un algerino di 56 anni, residente a Pesaro da anni, è finito a processo con l’accusa di atti osceni. Ieri il suo difensore, l’avvocato Francesca Paradisi, ha chiesto il rito abbreviato. Il fatto risale a maggio 2021. La donna ha detto che stava dando l’omogeneizzato alla piccola quando lo straniero le si è avvicinato pronunciando parole senza senso. Li per lì aveva pensato che avesse qualche problema e stesse chiedendo aiuto. Poi però all’improvviso si è ritrovata con le sue parti intime davanti al viso. Lo ha querelato, ma non si è costituita parte civile nel processo. "Il mio assistito nega le accuse – ha spiegato l’avvocato Paradisi – e ha gravi problemi di salute sia motoria che di linguaggio". e. ros.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?