"Su viale Kennedy riqualificazione a colpi d’accetta"

"Su viale Kennedy riqualificazione a colpi d’accetta"

"Su viale Kennedy riqualificazione a colpi d’accetta"

La riqualificazione a colpi d’accetta. Questa è l’opinione che si è fatta l’associazione ambientalista Lupus in Fabula, alla luce del nuovo tagli d’alberi che interesserà stavolta viale Kennedy. "Il progetto prevede l’abbattimento di 2 lecci e 3 tigli – scrive il gruppo –. Volendo, quattro di queste piante si potrebbero salvare con piccoli aggiustamenti del progetto, sempre nel rispetto delle norme del codice della strada e della sicurezza degli utenti. Faremo quindi avere all’assessora Brunori, al dirigente Fabbri e al tecnico Tenenti le nostre proposte, ma dubitiamo che saranno prese in considerazione".

Per la Lupus ciò che accadrà su viale Kennedy è un film già visto: "Ponte Sasso, Arzilla, viale Cairoli, viale Battisti, via Risorgimento, Foro Boario, piazza Marcolini, area ex Agip, lungomare di Sassonia, Passeggiata del Lisippo sono progetti di rifacimento piazze, parcheggi, piste ciclabili e camminamenti nel comune di Fano in cui è previsto o è stato già effettuato l’abbattimento di alberi d’alto fusto e di siepi. L’amministrazione comunale e i suoi tecnici non riescono o non vogliono trovare soluzioni progettuali che possano salvaguardare il verde esistente. La sosta delle auto, la mobilità ciclabile, la fruizione pedonale hanno sempre la meglio sul verde pubblico. Eppure, se ci si provasse sicuramente si troverebbe il modo con cui contemperare le esigenze di mobilità con quelle di una migliore qualità della vita, che il verde urbano offre gratuitamente".