Ore 7.41: gente in strada in tutte le Marche
Ore 7.41: gente in strada in tutte le Marche

Pesaro, 30 ottobre 2016 - E’ stato un risveglio drammatico anche per i pesaresi con la fortissima scossa di terremoto (6.5 della scala Richter) delle 7.41. Hanno tremato tutte le case e la gente si è riversata per strada, anche in pigiama.

Tantissime anche le chiamate ai Vigili del fuoco, comprese quelle di chi nella fuga si è chiuso la casa dietro le spalle senza avere preso le chiavi. Non si registrano però danni. Un panico giustificato dalla forza e dalla lunghezza della scossa che dovrebbe avere come epicentro il solito territorio a cavallo tra le province di Macerata e Perugia.

Scuole chiuse domani, anche se molte lo sarebbero state comunque per via del ponte.

Alla chiesa dei Cappuccini, dove si stava tenendo la messa mattutina, fuggi fuggi dei fedeli. Verifiche in corso al teatro Rossini (dove la prevista cerimonia di chiusura del festival di arte drammatica Gad è stata spostata all'hotel des Bains) e alla chiesa di San Giovanni in via Passeri. Parti di cornicioni sono cadute in strada anche in piazza Redi. Nei supermercati la merce è caduta dagli scaffali.

Altri calcinacci sono caduti dal Duomo di Urbino (FOTO). Verifiche in corso al Palazzo ducale. Nella percezione della popolazione la scossa è stata la più forte in assoluto, tanto da scatenare veri momenti di terrore.

A Fano è stata chiusa precauzionalmente la chiesa di Santa Maria Nuova in centro storico e l'attiguo convento dei frati minori, così come quella di Madonna Ponte per la presenza di crepe nel campanile (FOTO). Su indicazione dei vigili del fuoco, intervenuti per un primo sopralluogo, la sede centrale del municipio di Fano resterà chiusa domani e martedì 1 novembre per verifiche. Tutti gli altri uffici dislocati in altre sedi saranno operativi. Il servizio di stato civile che si trova nel palazzo principale verrà temporaneamente trasferito negli uffici dell'urbanistica in via Froncini. La sede centrale del Comune di Fano è all'interno di un convento francescano di epoca medievale più volte rimaneggiato nel corso dei secoli. 

I vigili del fuoco di Pesaro impegnati a Camerino parlano di altri crolli per le nubi di polvere che si alzano dalla città (FOTO).

 

image