A14, tir impazzito bloccato dalla polizia autostradale
A14, tir impazzito bloccato dalla polizia autostradale

Pesaro, 18 luglio 2019 - Un Tir di 20 metri  impazzito, in A14, nel tratto tra Pesaro e Fano, direzione nord: inseguito per 5 chilometri da due pattuglie della polizia autostradale. E' successo martedì scorso, intorno alle 19. Alla guida un autista bulgaro completamente ubriaco: aveva 3,35 di alcol nel sangue. Un record. 

Si è sfiorata la strage, finché gli agenti della sottosezione di Fano e un altro camion, dopo 5 minuti di terrore in cui il bulgaro è stato visto più volte scodare e saltare tra una corsia e l'altra, e dopo che il suo tir ha sbattuto un paio di volte contro i muri della galleria di Novialara, sono finalmente riusciti a fermarlo. L'uomo una volta sceso dal mezzo è caduto a terra, stremato. Nel tir, una distesa di bottiglie di alcolici e lattine.  Quando è sceso nella piazzola di sosta, l'autista bulgaro ha rischiato anche di essere picchiato da altri autisti che avevano assistito al tutto. Denunciato per guida in stato di ebbrezza, con l'aggravante dell'incidente e del fatto che come autista di mezzi pesanti può guidare solo con zero alcol nel sangue. Il suo mezzo è stato fermato.