Torre Panoramica
Torre Panoramica

Pesaro, 16 orrobre 2018 - Sarà a pochi passi dal mare, dietro il simbolo della città. Alle spalle della Palla di Pomodoro sorgerà la Torre Panoramica, alta  75 metri.

«Sul prato, nello spazio verde che ora divide la passeggiata che affaccia sul mare da piazzale della Libertà – spiega il sindaco Matteo Ricci -. Una struttura con una base che occuperà una superfice rettangolare di circa 500mq. Verrà posizionata su sei blocchi di cemento automontanti, logicamente l’erba sarà schiacciata e si rovinerà un po’ a causa del peso, ma non verranno scavate buche per costruire le fondamenta. Terminato il periodo, sistemeremo il prato così come facciamo ogni anno dopo l’estate. Le panchine? Dai sopralluoghi effettuati non dovrebbero essere toccate. Eventualmente le quattro presenti nell’area verranno spostate e riposizionate a settembre prossimo». Attualmente la Torre si trova a Bari, «e ci rimarrà fino alla fine del mese. Poi il trasporto eccezionale si trasferirà a Pesaro. Contiamo di avere tutto il materiale per inizio mese e inaugurarla per sabato 10, al massimo il week end successivo». 
 
View tower, è la torre con vista che rientra all’interno delle celebrazioni del 150° rossiniano, inizialmente prevista da metà novembre a fine febbraio. Ancora non si hanno notizie riguardo il colore scelto, ma «potranno essere anche più di uno.

A seconda dei vari periodi dell’anno possiamo personalizzarla con giochi di luce diversi». Rispondendo a qualche critica il sindaco precisa: «Chi paga? Sarà a costo zero per il Comune, che metterà a disposizione dell’imprenditore De Carlo soltanto l’area pubblica e la conseguente sistemazione del terreno». Per quanto riguarda i prezzi dei biglietti, verranno riproposti con ogni probabilità gli stessi di Bari: 9 euro per gli adulti, 6 per i bambini e verranno anche pensate agevolazioni per famiglie».

Un’imponente colonna verticale, con una piattaforma circolare chiusa e climatizzata, in grado di trasportare 58 persone alla volta. Della gestione si occuperà Massimo De Carlo, amministratore unico di The Wheel che conclude: «Speriamo di replicare la bella esperienza avuta a Bari. Sono romagnolo, quando ho la possibilità di starmene vicino a casa lo faccio volentieri. Penso che Pesaro sia una città dalle grandi potenzialità sia in estate che in inverno. Noi e l’Amministrazione comunale vogliamo attivare la struttura il prima possibile, per questo stiamo cercando di accelerare tutti i tempi».