Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Transenne sul retro della Biblioteca San Giovanni: "C’è stato un distaccamento"

Le transenne sul retro della biblioteca San Giovanni
Le transenne sul retro della biblioteca San Giovanni
Le transenne sul retro della biblioteca San Giovanni

La città delle impalcature e delle transenne. Pesaro ogni giorno scopre una novità, magari nemmeno troppo pericolosa o travolgente, ma comunque una novità. Ieri mattina è capitato nell’area alle spalle della Biblioteca San Giovanni dove si sarebbe distaccato un tratto del percorso esterno sul giardino.

Una situazione di rischio limitato ma comunque con la necessità di evitare possibili pericoli esterni alla biblioteca.

Il Comune è subito intervenuto con l’ufficio preposto per ragioni di sicurezza e di precauzione immediata: "Sarà effettuato un monitoraggio della situazione edilizia della struttura esterna della biblioteca – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Riccardo Pozzi – con una valutazione da parte di una ditta speciliazzata in materia. L’obiettivo sarà risistemare l’area con il distacco ed individuare le modalità di ripristino necessarie".

L’area della Biblioteca San Giovanni è spesso frequentata anche a livello di giardino e questo ha fatto attivare ogni immediato intervento di sicurezza.

D’altra parte il ricorrere alle impalcature o al new jersesy è spesso necessario. La situazione è complessa in varie aree della città interessata da lavori di vario tipo. Basta far riferimento al cavalcaferrovia ancora con i lavori bloccati e tre quarti del cantiere ancora da attivare dopo il completamento della prima tranche esterna verso la ferrovia.

"Purtroppo non abbiamo ancora tempistiche certe sulla ripresa dei lavori sul cavalcaferrovia – dibadisce l’assessore Riccardo Pozzi –, dipende dalla ferrovia che ancora non ha completato la risposta. Senza il parere della Ferrovia non è possibile da parte nostra dare corso alla gara per il completamento dei lavori di ristrutturazione del cavalcaferrovia. Nel contempo – conclude l’assessore – completeremo i lavori sul sottopasso dei Cappuccini".

l.lu.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?